Argomenti di conversazione.

Stamattina, appena sveglio, mi è venuto in mente che dovevo ricaricare il telefono, perciò ho preso il caricabatterie e ho armeggiato col cavetto. Ma non ne voleva sapere. Poi ho capito perché: stavo cercando di infilarlo in una stanghetta degli occhiali da vista, non nel telefono; un’operazione di per sé complicatissima, tra l’altro, ricaricare un paio di occhiali. Comunque sia, mi è sembrata una specie di metafora, questa cosa di infilare il cavetto in una stanghetta, più o meno come quando un piccione ti scagazza sulla camicia, che anche questa mi sembra proprio una specie di metafora, un po’ più comprensibile però. A ogni modo, poi mi sono vestito e sono uscito e per strada c’erano due persone che parlavano e discutevano e uno ha detto all’altro “Non so come la pensi tu, ma per me gli esseri umani sono spregevoli”. L’ha detto con tale sincerità e passione che io, fossi stato nell’altro, mi sarei guardato bene dal contraddirlo, men che meno con una metafora.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.