Come si fa?

Stamattina ero al bar e a un certo punto è entrato un piccoletto sulla settantina che indossava un cappellino da baseball e una mascherina verde da chirurgo. Si è avvicinato al bancone, ha tirato fuori dalle tasche alcune monetine e le ha messe in fila, una accanto all’altra: una da cinquanta, una da venti, due da cinque, una da dieci, due da due e un’altra da venti. Poi le ha disposte su due file, quattro sopra e quattro sotto, formando un quadrato di monetine. Le ha guardate per un po’, in silenzio. Poi ha abbassato la mascherina verde e, rivolgendosi alla ragazza che stava dietro il bancone, le ha detto “Lei è un angelo. Ci sono i diavoli e ci sono gli angeli”. Si è soffermato di nuovo sul quadrato di monetine e poi ha chiesto “Come si fa quando Dio è morto?”. Quindi si è seduto e ha iniziato a sfogliare un giornale che qualcuno aveva lasciato aperto sul tavolino.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Tagged with:
 

2 Responses to Come si fa?

  1. Sarah Ceccotti ha detto:

    Ma che bar frequenti???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PageLines Framework

PageLines Framework

Rock The Web!

Rock The Web!

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.