Il nuovo anno e ciò che ne consegue.

Ci sono cose che vorrei fare e ci sono cose che non vorrei fare, il nuovo anno. Non vorrei fare la lista delle cose che vorrei fare e delle cose che non vorrei fare, il nuovo anno. Vorrei ascoltare la musica che mi piace. Andare un po’ dove mi pare. Leggere. Fischiettare. Leggere. Sbadigliare. Leggere. Pilotare aerei. Vorrei una bicicletta. Non vorrei pedalare. Non vorrei cose inutili. Non vorrei fru-fru-fru. Vorrei camminare. Ricordarmi dove ho messo gli occhiali. Non vorrei quanto basta. Vorrei sorrisi. Vorrei sapere che sei felice. Vorrei fiocchi. Vorrei spicchi. Vorrei noia. Carezze. Buonumore. Non vorrei regali. Non vorrei rogne. Non vorrei essere soltanto un tipetto. Non vorrei essere lagnoso. Non vorrei lamentarmi. Non vorrei brontolare. Non vorrei disturbare. Vorrei dire cose senza senso. Arrabbiarmi per un motivo giusto. Vorrei capire per quale motivo non dovrei arrabbiarmi. Non vorrei che ti arrabbiassi. Vorrei degli stivali di cuoio. Non vorrei i piedi freddi. Non vorrei scalare montagne. Non vorrei sapere come va a finire. Non vorrei che finisse. Vorrei leggere un nuovo romanzo di Tibor Fischer. Imparare a parlare il giapponese. Non vorrei scrivere romanzi gotici. Non vorrei fare piani per il futuro. Vorrei non poter non fare piani per il futuro. Vorrei aggiustare. Vorrei avvitare. Vorrei scolpire. Vorrei dipingere un ritratto. Vorrei piantarla. Non vorrei ci fosse un malinteso. Non vorrei essere frainteso. Non vorrei dispiacere. Non vorrei che qualcuno se la prendesse. Non vorrei ingrassare. Non vorrei stare in bilico. Vorrei pescare. Visitare l’Arkansas. Il Perù e la Mongolia. Vorrei cantare come cantava George Harrison. Non vorrei che all’improvviso uno si alzasse e mi dicesse che sono stato io. Vorrei guardarmi intorno. Far finta di niente. Voltarmi dall’altra parte. Vorrei alzarmi e dire che sì, d’accordo, sono stato io. Non vorrei che accadesse. Non vorrei ma se è necessario. Non vorrei ma se proprio insisti. Vorrei far presente. Non vorrei manfrine. Vorrei un banjo. Vorrei una chitarra dobro. Vorrei battere i piedi a tempo. Vorrei fare un duetto con Sheryl Crow. Vorrei mandare a quel paese. Vorrei andare a quel paese. Vorrei andare in un brodo di giuggiole. Passeggiare. Raccontare una barzelletta. Tenere il conto. Abbonarmi. Esaltarmi. Saltarmi addosso. Vorrei urlare. Vorrei sbattere. Vorrei insultare. Non vorrei che mi mandassero a quel paese. Vorrei essere migliore. Vorrei addomesticare un incubo. Oltraggiare i disonesti. Non vorrei svegliarmi di soprassalto. Vorrei una frittata. Vorrei fare un discorso alle Nazioni Unite. Bere limonate. Vento caldo. Una casa. Un tetto. Prospettive. Vie di fuga. Muggini arrosto e insalata di polpi. Una fattoria. L’armonia. Gli accordi perfetti. Vorrei avere un bell’aspetto. Una cravatta rossa. Giocare al lotto. Più frutta. Più verdura. Più natura. Non vorrei pentirmi. Non vorrei muovermi per forza verso qualcosa. Non vorrei far nulla per forza verso qualcosa. Non vorrei far nulla per forza. Non vorrei infastidirmi. Non vorrei stirare. Non vorrei parlare al vento. Non vorrei gridare ai quattro venti. Vorrei guardare in cagnesco. Vorrei essere abbracciato. Abbracciare. Vedere chiaro. Essere sollevato. Essere immaginato. Essere irraggiungibile. Essere roba da chiodi. Vorrei un paio di lenti scure. Riposare. Star bene. Riposare. Star bene. Riposare. Star bene. Riposare. Non vorrei sentirmi dire che sto sognando. Vorrei amare. Essere amato. Vorrei mettermi nei miei panni, il nuovo anno.

shadow

nella foto, panni

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Tagged with:
 

2 Responses to Il nuovo anno e ciò che ne consegue

  1. M. ha detto:

    Bellissimo.
    Un vortice di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PageLines Framework

PageLines Framework

Rock The Web!

Rock The Web!

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.