L’appagamento.

All’alba di una giornata poco meno che insignificante per la maggior parte degli esseri umani, Raffaele è salito sul terrazzo e si è messo a guardare i tetti della città che dormiva ancora. Con la mano sinistra si accarezzava il mento, con la destra stringeva un bicchiere di latte caldo. Poi ha inclinato lievemente la testa e ha detto:
– Se ci fosse qualcuno realmente interessato alla mia opinione, e talvolta capita di sentirmelo chiedere, sai, molto spesso è soltanto una domanda buttata lì quasi per caso, senza un pensiero riposto o chissà che, ebbene, ora come ora mi verrebbe da dire che nell’universo esiste qualcosa invece del nulla. Ma anche se non ci fosse niente, dubito che mi sentirei meglio, o semplicemente più appagato.
Quindi ha bevuto un sorso di latte e ha buttato di sotto il bicchiere.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Tagged with:
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PageLines Framework

PageLines Framework

Rock The Web!

Rock The Web!

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.