Rassegna stampa.

Cagliari, due tizi sui sessanta sono seduti al tavolino di un bar. Uno ha appena versato lo zucchero nella tazzina del caffè, l’altro sfoglia le pagine sportive di un quotidiano e legge a voce alta i titoli.
– La Spagna sfonda con Costa.
– Ma itta gazzu sfonda.
– Il bomber supera le barricate erette dall’Iran.
– Barricate arrette.
– Ah ah ah!
– No bali nudda ‘su centravanti.
– L’Uruguay brinda alla qualificazione.
– Eh, il maestro è sempre il maestro.
– Cellino ce l’aveva bogato.
– La seconda volta però.
– In attacco caccia a Gonzalez.
– E chini gazzu è?
– Argentino, 20 anni, spalla ideale di Pavoletti.
– Ma itta ‘ndi scinti? Ma chi l’ha scritto?
– Il giornale.
– Spalla ideale! Ma cosa cazzo ne sanno? Custu Fernandez mancu du connòsciri Pavoletti.
– Gonzalez.
– Gonzalez, Fernandez, sa propriu cosa. Ma itta ‘ndi scìri custu de Pavoletti?
– Magari glielo presentano.
– E bairìndi.
– E Castan se ne va.
– Bonu viàgiu. Mèllus chi no torri prusu.
– Però non era male.
– Ebba’! Via! Tutti via devono andare. Castan, Giannetti, Sau, Farias, Deiola, Cigarini. Via! Sloggiare!
– Nube nera, allarme nel Sulcis.
– A proposito. Stamattina parcheggio vicino a via Roma, salgo nel Largo, vedo tutto sbarrato, vigili del fuoco entrando in una banca, unu casinu. Inza’ mi avvicino e davanti mi vedo questo della sicurezza. Lo guardo bene, e chi era?
– Chi?
– Antonello.
– Ceeh! Antonello!
– Ingrassau mera.
– De candu d’ari mollau sa mullèri…
– La ghi d’ari mollàra issu.
– Ma chi te l’ha detto?
– Lui.
– Ah ah ah! Mischinu!

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Tagged with:
 

One Response to Rassegna stampa

  1. fabio ha detto:

    Proprio vero. Possono arrivare gli alieni, aprirsi le acque, o scendere Cristo in terra, il sardo starà sempre lì a preoccuparsi della scarpa slacciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.