Realtà aumentata.

Questa mattina camminavo per strada e a un certo punto mi sono imbattuto in due vecchi telefoni da ufficio, qualcuno li aveva buttati sul marciapiede a fianco ai cassonetti della spazzatura. Erano quel genere di telefoni che si usavano una ventina d’anni fa, dovevano aver vissuto una vita intensa, almeno così mi è sembrato. Poi, un centinaio di metri più avanti, mi sono imbattuto in un paio di scarpe, dei mocassini abbandonati su un muretto vicino al cortile di un condominio. Anche i mocassini sembravano aver vissuto una vita intensa, erano consumati dappertutto, perfino sulle punte. Ho continuato a camminare e ho pensato che la realtà, mostrandomi dei telefoni e dei mocassini abbandonati per strada, avesse qualcosa da dirmi, ma ancora non ho capito che cosa.  

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.