Giorni Ideali

Giorni Ideali. – Vedo che mi sta guardando i piedi – disse il giovanotto quando la cabina si mise in moto. – Come ha detto, scusi? – disse la donna. – Ho detto che vedo che lei mi sta guardando i piedi. – Scusi, ma stavo guardando in terra – disse la donna, e si…

Fuga di mezzo agosto

Fuga di mezzo agosto. Mi sono alzato la mattina presto, sono andato in veranda. Lei era già in piedi, stava sistemando le sue cose in camera. Ho guardato i palazzi di fronte. Il rumore della città arrivava come un sottofondo di suoni compressi, onde elastiche a moduli stratificati. – Basta – ho detto a un…

La Ziggurat sull’Imperiale

La Ziggurat sull’Imperiale. L’altra sera con alcuni colleghi in redazione si parlava delle vacanze estive di una volta, di quand’eravamo piccoli, di quelle vacanze che più che una vacanza sembrava un trasloco in piena regola, con la macchina stracarica, stipati in cinque, forse anche in sei, cibarie e vestiti che sarebbero bastati per mesi, e…

D.F.W.

D.F.W. “Ci sono due giovani pesci che nuotano e a un certo punto incontrano un pesce anziano che va nella direzione opposta, fa un cenno di saluto e dice: – Salve, ragazzi. Com’è l’acqua? – I due pesci giovani nuotano un altro po’, poi uno guarda l’altro e fa: – Che cavolo è l’acqua?”. di…

Della inferiorità concettuale

Della inferiorità concettuale. Il mio amico Teodoro mi fa compagnia nelle notti d’estate. Dialoghiamo di come va il mondo. Di empirismo e di ontologia, della percezione e del potere. Dialoghiamo, nulla più.  Talvolta ci opponiamo spudoratamente al tradizionalistico pensiero comune. Innocenti fughe dalla realtà. – Quarantanove minuti di pura filosofia aiutano a capire due o…

La Marcia sui Rom

La Marcia sui Rom. Oggi la notizia più interessante riferita alla polemica sugli alloggi assegnati ai rom, a Cagliari, l’ho trovata su CagliariPad.it. La notizia è questa: “Gli abitanti di Flumini, in piccole delegazioni, si sono recati a dare il benvenuto alle famiglie rom appena arrivate”. Non c’è nemmeno bisogna di commentarla, una notizia del…

Il pasto delle belve

Il pasto delle belve. L’altro giorno il quotidiano L’Unione Sarda ha pubblicato un articolo dal titolo “Ai rom case con piscina e idromassaggio. Per un anno affitto pagato dal Comune di Cagliari”. Non è esattamente così, basta approfondire la notizia, e si scopre che le cose sono decisamente diverse. A ogni modo, ho voluto commentare…

Makeshift Voodoo Doll

Makeshift Voodoo Doll. Girl, don’t hurt me Please, don’t hurt me I can’t do it I can’t stand it If you treat me so bad Like a makeshift voodoo doll Like a makeshift voodoo doll Girl don’t hurt me I might go crazy I could burn right now That’s my pain Inside my brain Like…

La seconda paura

La seconda paura. Glauco mi chiama di buon mattino. La sua voce al telefono è concitata. – Che c’è? – gli chiedo. – Sto male. – È successo qualcosa di grave? – Sto malissimo. – Calma. Spiegami con calma – gli dico. – Ho fatto un sogno orribile – mi dice lui. – Un sogno?…

Il chiodo nella roccia

Il chiodo nella roccia. Apro il finestrino della panda, faccio entrare una folata di aria torrida e guardo la lunga coda di auto ferme sulla strada provinciale che da Siddi conduce all’altopiano, dove tra meno di un’ora deve suonare Stefano Bollani, solo lui e il suo pianoforte, proprio davanti a “Sa Domu ‘e s’Orcu”, una…

123