• Home
  • /
  • Author: gianni

E-mail #33

E-mail #33. Buongiorno, mi chiamo Edin e le scrivo dal futuro. Dal 2176, per l’esattezza. Non mi chieda come faccio a scriverle dal futuro e non mi chieda nemmeno perché abbia deciso di scrivere proprio al suo indirizzo di posta elettronica. Sarebbe troppo complicato da spiegare, e adesso non posso dilungarmi. Il motivo per cui…

Infranti

Infranti. L’altra mattina pioveva e c’era il sole. Zigzagavo tra pozzanghere sbrilluccicanti e mucchi di foglie secche. La realtà sapeva di olio, aglio e prezzemolo. Ho sollevato lo sguardo e da un albero semispoglio un passerotto si è levato in volo. E quindi un altro. E un altro ancora. Poi da una finestra del palazzo…

Risvolti

Risvolti. Il tizio che usciva dal bar ha detto Buongiorno, l’ho guardato e ho pensato che era giorno già da parecchio, anche se poi per chi sta a Phoenix o a Manila o a Buenos Aires le cose vanno in modo diverso, lì magari il giorno è appena nato oppure è già finito, e quindi…

Il suo primo pensiero

Il suo primo pensiero. “L’ho visto, è un tonno! Guardate! Un tonno, un tonno!”, urlava l’uomo disteso sul pagliericcio. La donna che lo aveva accompagnato al dormitorio barcollava e dietro di lei un bambino nudo cercava di strapparle di mano la bottiglia. “Un tonno! Guardate! Un tonno!”, continuava quello. Il musicista, le spalle ricurve sullo…

La prestazione

La prestazione. Quando incontro qualcuno che mi chiede Be’, come va?, impiego sempre troppo poco tempo per rispondere, in genere rispondo d’istinto e dico Va bene, e invece dovrei prendermi qualche ventina di secondi di pausa, riflettere in silenzio, roteare un po’ le pupille e quindi abbassare lo sguardo e rispondere Guarda, la prestazione non…

Scolorare

Scolorare. Negli anni ’70, ma potrebbe essere anche all’inizio degli anni ’80, non mi ricordo bene, a un certo punto si diffuse la moda dei jeans che dietro non avevano le tasche ma soltanto il disegno delle tasche, e c’erano alcuni che le toglievano proprio, le tasche, anche se poi però si vedeva, restava il…

Carteggi (23)

Carteggi (23). Ciao, ma è ancora questo il tuo indirizzo? Hai forse cambiato casa? O vivi sempre con quel cane rognoso di tuo cugino? A ogni modo, non so se questa lettera sia il modo migliore per dirti che non ti penso. Forse sì, non ne ho la certezza. Però volevo farti sapere che me la…

123