Carteggi (10).

Ciao, spero che tu stia bene. O, perlomeno, spero che tu stia esattamente come vorresti stare. Se così non fosse, sappi che mi dispiace. Non sono così sicuro che a te potrebbe dispiacere, sapere che non sto come vorrei. Ma questo è un dettaglio che al momento non ho né voglia né tempo di approfondire. In futuro, vedremo. Ora ti scrivo per delle questioni importanti. Le questioni sono tutte importanti. Altrimenti non sarebbero questioni. Non tollero quelli che dicono “Abbi pazienza, è una questione di poco conto”. Se è una questione, non è di poco conto. Se è di poco conto, non è una questione. Non so come la pensi, ma il problema è sottovalutato, per non dire bellamente ignorato. Qualche mese fa mi è capitato di litigare con un postino. Sosteneva che recapitare una lettera con uno o due giorni di ritardo fosse una “questione di poco conto”. Forse ignorava che uno dei compiti del servizio postale, oltre che un fattore competitivo essenziale, è proprio la puntualità delle consegne. Quando gliel’ho fatto notare, si è limitato ad alzare le spalle mostrando disinteresse. Da quel momento in poi non gli ho più rivolto la parola. Ho anche scritto due lettere alla direzione dell’ufficio postale sollecitando il suo licenziamento, o quantomeno la rimozione dall’incarico. Non ho ricevuto alcuna risposta. Me l’aspettavo. Perciò un paio di settimane dopo sono andato a protestare, ci sono andato di persona. Ma il direttore dell’ufficio era assente. La segretaria, una donna inutile e inesistente, mi ha indicato un salottino e mi ha detto che avrei potuto accomodarmi in attesa che rientrasse. Le ho risposto che non mi andava di aspettare. Così gli ho lasciato un messaggio, un foglietto sul quale c’era scritto “La Sua mancanza di rispetto è irritante”. Poi sono uscito e sono tornato a casa. L’irritazione era tale che per tre notti di fila non ho fatto altro che pensare all’inesistenza e all’inutilità di quella donna. Mi ha rovinato il sonno. Adesso, come puoi ben capire, non sono affatto sicuro che questa mia ti possa giungere nei tempi previsti. O che ti giunga e basta. Nel caso, ti prego di rispondere quanto prima.
Fammi sapere, è una questione importante.
Ciao.

 

 

 

Clicca e condividi, se ti va. Grazie!
error

2 Responses to Carteggi (10)

  1. Gio ha detto:

    Ahahaha fortissimo leggerti mi sento come una cavalletta che salta qua e là ti vedo che sei invasato , ma non è vero solo nel racconto ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PageLines Framework

PageLines Framework

Rock The Web!

Rock The Web!

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial