Cose che ho pensato (cinque)

Cose che ho pensato (cinque).

31.
Una volta ho pensato che se c’è una cosa che mi piace, quella cosa lì è andarmene in giro a guardare le facce degli altri. Quando guardo uno, mi sembra di vedere ciò che gli passa per la testa.

32.
Una volta ho pensato che bisogna essere molto intelligenti per capire che si vale quasi niente.

33.
Una volta ho pensato al rumore delle scarpe che indossavo quand’ero bambino.

34.
Una volta ho pensato che, certa gente, non so da dove la prenda, la forza per farsi del male.

35.
Una volta ho pensato che avrei potuto piangere, mentre ascoltavo Elvis Costello che cantava “Penny Lane”. Infatti ho quasi pianto.

 

buster

nella foto, nest

 

 

 

2 Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.