Fiori, ombrelli e suonatori

Fiori, ombrelli e suonatori.

Sono uscito da casa con un ombrello rosso. Poi, una volta aperto, l’ombrello è diventato grigio. Non mi piaceva, cosicché l’ho regalato a un tizio che vende fiori, giù all’angolo della strada. Ora son bagnato fradicio. Ma me la fischio come un suonatore di valzer.

 

rom_2

 

2 Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UA-77195409-1