• Home
  • /
  • Tag Archives:  caldo

Per un’estate sicura e ordinata

Per un’estate sicura e ordinata. Oltre a sprangare moli, pontili, banchine, porti e angiporti delle mediterranee sponde e pattugliare gli italici arenili per respingere l’assalto di ambulanti corvini, massaggiatori abusivi e mercanti di cocco e di granite, è fatto obbligo alle Sentinelle Estive di recarsi casa per casa al fine di appurare che i pasti…

Appositi sostegni

Appositi sostegni. Cagliari, ieri mattina sull’autobus. Voci varie, senza volti. – C’è troppo freddo! – Eh, ma sed’entra troppa gente poi… – Ma non si può abbassare, l’aria? – Guardi, signora, ha detto il telegiornale che domani piove. – Autista! – Sì, ma fuori fa caldo. – Oi mi seu bistìa spullìnca. Innoi esti cosa…

La colpa

La colpa.  Cagliari, autobus, linea 5. Sale una donna anziana. Si siede. Davanti a lei un uomo sulla cinquantina. La donna guarda verso i finestrini, chiusi. – Eeeh, piticu su frìusu! – C’è l’aria condizionata, signora. – E ‘tta mmanera! Diaìcci mi pigu unu puntori… – Colpa dello spread, signora. – Eh? – La differenza…

Gomiti e ginocchia

Gomiti e ginocchia. Piove. Oh, se piove. Guardo da dietro la finestra. È scesa già la notte. E piove. Oh, se piove. L’avevano detto, alla tv, che sarebbe piovuto. Ah sì, e pure tanto. Che sarebbe piovuto l’avevano detto. Un lampo, un tuono. Piove parecchio. Chissà se il bulbo di begonia che ho piantato in…

La verità

La verità. La verità è che c’è poca intraprendenza imprenditoriale. Fossi un giovane disoccupato me ne andrei in giro a multare gli anziani che gironzolano per la città nelle ore più calde.  

Forse non sarà così

Forse non sarà così. Non sarà come una lunga estate gialla, non sarà nemmeno come un piccolo granello di senape. Non so esattamente come sarà. Non è poi così strano. Nessuno sa mai esattamente niente. Se pure sa, non se ne va in giro a raccontarlo. Magari salirò in macchina e andrò da qualche parte, metterò…

Senza una canzone (3)

Senza una canzone (3). Era il sedici agosto, o forse il diciassette, e avevo quindici anni. Mi trovavo in vacanza al mare con i miei parenti. Ero un ragazzino smilzo, una specie di selvaggio romantico con la pelle bruciata dal sole e lo sguardo candido che hanno tutti i quindicenni che sognano di diventare una…