• Home
  • /
  • Tag Archives:  chitarra

Presunzione

Presunzione. L’esplosione dell’anima: ecco un’espressione quanto mai veritiera. L’ho letta nell’introduzione di un video pubblicato su Youtube. Nel video c’è Bob Dylan che canta e suona “Disease of conceit“, un brano tratto dall’album “Oh mercy“, un brano che Dylan canta e suona molto raramente nei suoi concerti (appena 32 volte negli ultimi 30 anni). Il…

Serate dylaniane

Serate dylaniane. Nel 1965 ha reinventato il rock’n’roll e ha fatto incazzare i puristi del folk.Nel 1968 ha inciso un disco country e ha fatto incazzare i puristi del rock.Nel 1979 ha abbracciato la fede cristiana e ha fatto incazzare gli ebrei.Nel 1985 ha riempito le sue canzoni di sintetizzatori e batterie elettroniche e ha…

Semiserio

Semiserio. Siccome che in questa intervista (clic) mi hanno definito uno dei “personaggi che contano” del mondo chiagliaritano, ora mi do tante di quelle arie che se vado alle poste e non mi riconoscono ci cravo un casino che minimo minimo querelo per diffamazione anche Vistanet. Poi volevo aggiungere due cose: la prima è che non…

Cartesio, Ustica, Bob Dylan e il Poetto

Cartesio, Ustica, Bob Dylan e il Poetto. Giugno, 1980. Ieri sera, mentre provavamo i pezzi per la festa al circolo degli ex marinai, una festa per anziani, qualche parente e un pugno di militari in pensione, e mi domandavo se non fosse opportuno cambiare la scaletta, che va bene Lucio Dalla e Bennato ma i…

Il mondo in scala diatonica

Il mondo in scala diatonica. Qualche sera fa sono andato a sentire il concerto di Roberto Palmas che ha appena pubblicato un nuovo disco, intitolato VII, che non è il suo settimo disco da solista, è il quarto, perché ne ha pubblicati altri tre, così almeno dice lui. VII è un disco bellissimo, tanto bello che…

Cose che ho pensato (ventisei)

Cose che ho pensato (ventisei). 146. Una volta ho pensato di raccontare quel sogno in cui io e Davide Sanna, il mio amico musicista che vive a Londra, dovevamo suonare per un boss mafioso a New York. Ci trovavamo in un hotel di lusso e indossavamo vestiti molto eleganti. Dal soffitto del teatro pendevano enormi lampadari di…