• Home
  • /
  • Tag Archives:  dormire

Le cerimonie del buongiorno

Le cerimonie del buongiorno. A quanto ho potuto appurare, erano in due e sono arrivati a bordo di un camioncino, questa mattina alle 7 e 45, minuto più minuto meno. Erano armati di tutto punto. Hanno parcheggiato e si sono diretti verso il giardino. Uno imbracciava un tagliasiepi elettrico e aveva con sé anche un…

Polpaccio

Polpaccio. Sono rimasto seduto per un po’ a fissare la luna che diventava rossa, che in effetti non era nemmeno rossa perché aveva un colore che non saprei, e che tra l’altro non aveva nemmeno un colore che non saprei perché a un certo punto non si vedeva niente, era tutto scuro e una zanzara…

Le impostazioni del telefono

Le impostazioni del telefono. Cagliari, autobus, linea 6. La donna, circa quarantenne, è seduta nelle ultime file e parla a voce alta al telefono. – Non lo so. L’ho lasciato a letto. Eia. Non lo so se sta dormendo. Però non fa. Si gira e si rigira. Deu non di pozzu prusu. Tòccara a fai…

Area di sosta fuori servizio

Area di sosta fuori servizio. All’improvviso mi si è avvicinato un uomo sulla sessantina, alto, capelli grigi tagliati a spazzola, giacca scura e cravatta rossa e stringendomi la mano mi ha detto “Complimenti, sono lieto di annunciarle che lei è il nuovo presidente dell’Accademia del Guacamole. Noi soci ci aspettiamo grandi cose da lei. Siamo…

Cose che ho pensato (trentasette)

Cose che ho pensato (trentasette). 206. Una volta ho pensato che anche se era un periodo che non mi arrabbiavo, un po’ mi faceva arrabbiare, il fatto che non mi arrabbiassi. 207. Una volta ho pensato che le cose esistono solo perché le percepiamo. La realtà non esiste, mi era venuto da pensare. Se proprio esiste, è…

Cose che ho pensato (sedici)

Cose che ho pensato (sedici). 91. Una volta ho pensato di essere una lettiera per gatti. 92. Una volta ho pensato di urlare “Abbasso gli urbanisti!”. Ero a un convegno di urbanisti. Avevano tutti la faccia da urbanisti, e la cosa mi stava infastidendo. 93. Una volta ho pensato di avere il piede destro più…

Cose che ho pensato (quattordici)

Cose che ho pensato (quattordici). 76. Una volta ho pensato di essere un cracker. 77. Una volta ho pensato di essere Cip di Cip & Ciop 78. Una volta ho pensato di essere un paio di scarpe e la scarpa sinistra aveva appena perso il tacco. 79. Una volta ho pensato di essere salato in…

Mi sono addormentato

Mi sono addormentato. All’improvviso mi sono addormentato. Un sonno pesante. Di quelli da dormire per ore e ore. Poi mi sono svegliato. Il sonno non c’era più. Però, insomma, che sonno.   nella foto, arancione      

Per amore cosa non si fa (alternate take)

Per amore cosa non si fa (alternate take). Avevo vogliadi rotolarmiun po’sui tuoi pensieri,poi tu peròmi hai detto“ed è per questoche mi hai svegliato?”. E alloraperdonamise, anziché rotolarmiun po’sui tuoi pensieri,adesso guardola tua bocca semichiusae questa moscamortasulle tue labbra viola.