• Home
  • /
  • Tag Archives:  dove

Altrovunque

Altrovunque. La strada era deserta. Camminavamo nella notte a testa bassa, si sentiva il ruggito di un mare lontano. A un certo punto lei si è fermata e mi ha guardato. Andiamo altrove, mi ha detto.Altrove dove?, le ho detto.Non lo so. Altrove.Ma altrove è ovunque.Appunto.

Da dove arrivano le parole

Da dove arrivano le parole. C’è una parola che da ieri pomeriggio mi risuona nella testa, e questa parola è ghiliffo, una parola che un tempo era abbastanza comune nello slang cagliaritano, non so se sia ancora in uso, magari in qualche quartiere è rimasta in voga, la usavano i ragazzi, ma anche i meno…

Quasi niente (2)

Quasi niente (2). L’altro giorno riflettevo sul fatto che da qualche parte, ma non ricordo dove e non ricordo quando, ho letto che la stagione delle fragole è finita. Non so se questa cosa sia vera ma io quest’anno di fragole ne ho mangiato pochissime, quasi niente. Dicevo “le mangio domani”, ma poi non le…

Natale (7)

Natale (7). Cagliari, autobus, linea 6. Un ragazzo, più o meno ventenne, è al telefono e ogni tanto si accarezza l’orecchino sul lobo destro. – Con la G non con la B. Gubbio, non Bubbio. Eh. Ma non lo so dov’è. Dev’essere vicino a Napoli, itta ‘ndi scìu.  

Acciacchi

Acciacchi. Cagliari, autobus, linea 5. I due avranno una cinquantina d’anni, ma ne dimostrano almeno dieci di più. – Brutta cosa invecchiare, oh Mario. – A chi lo dici. Acciacchi ne vuoi? – Pogarirari. Aundi fìasta? – Dall’oculista. – E cosa ti ha detto? – Che c’ho le cateratte e devo farmi operare. – Taddannu!…

Un’ora fa

Un’ora fa. Un’ora fa ho pensato una cosa che mi sembrava un pensiero interessante da approfondire, uno di quei pensieri che se sviluppati e argomentati come si deve possono portare a ragionamenti complessi ma al tempo stesso lineari e per nulla campati per aria. Un’ora fa. Ecco. Se solo ricordassi che pensiero era.  

Sbagliato

Sbagliato. Credo sia arrivato il momento: bisogna dire le cose come stanno. Bisogna avere il coraggio di dire le cose come stanno. E anche dove stanno. Perché a volte il problema è capire dove stiano, le cose, non solo come stiano. Io penso che le cose stiano nel posto sbagliato. Com’è che stiano nel posto…