• Home
  • /
  • Tag Archives:  Gennaio

Giorno 18

Giorno 18. Ieri mattina ho telefonato a Arturo e gli ho detto: Se per te va bene, e spero che per te vada bene, ci potremmo vedere alle quindici e trenta davanti al bar, se non proprio davanti anche di lato va bene, ma non troppo di lato, più spostato verso il centro. Se ritardo…

Giorno 17

Giorno 17. C’è una canzone di Bob Dylan che dice “Il tempo passa lentamente qui sulle montagne / stiamo seduti a fianco ai ponti e camminiamo a fianco alle fontane / catturiamo i pesci selvatici che galleggiano attraverso la corrente / il tempo passa lentamente quando sei perso in un sogno” (Time Passes Slowly –…

Giorno 16

Giorno 16. Non so perché ma il giorno 16 mi è venuto da pensare allo sbarco dell’uomo sulla Luna, al primo sbarco. Avevo sei anni e undici mesi, quando gli esseri umani sono sbarcati per la prima volta sulla Luna. Mi ricordo molto poco, di quel giorno. Mi ricordo che ero a casa dei miei…

Giorno 15

Giorno 15. In effetti il giorno 15 era ieri. E ieri mi è venuto in mente Tonino. Tonino aveva una sola fissa: i viaggi. Ma non i viaggi transoceanici, le vacanze in località esotiche o le avventure da grandi esploratori. No, lui amava i tragitti brevi. Meglio se in autobus, in città o nei dintorni….

Amsicora e le Isole Minori

Amsicora e le Isole Minori. “L’uomo che incrocio ogni mattina davanti allo stadio Amsicora mentre vado a prendere l’autobus potrebbe avere ottant’anni, anche se ne dimostra dieci di meno. È alto, le spalle larghe, la schiena dritta, indossa un giubbotto chiaro, berretto con visiera e occhiali da sole, e tiene al guinzaglio un cagnolino dal…

Giorno 14

Giorno 14. Ieri era la giornata del “mannaggia”. Trovato su Wikizionario: etimologia e derivazione del termine mannaggia. Il termine è derivato dal dialetto napoletano: “mal n’aggia”, deformazione di “male ne abbia”. Mannaggia a me che non ricordo il titolo di una canzone di Stephen Stills. Mannaggia a Jack Ruby che ha ucciso Lee Oswald che ha…

Giorno 13

Giorno 13. Il giorno 13 ho ritrovato le prime pagine di alcuni giornali risalenti a una decina di anni fa. Erano all’interno di una cartella rossa che, tra l’altro, conteneva numerosi fogli sparsi, un paio di ricevute e qualche vecchio scontrino. Perché a suo tempo avessi deciso di conservare questo materiale, è per me un…

Giorno 12

Giorno 12. Il giorno 12 al telefono. Prima parte la musica, il “Minuetto” di Luigi Boccherini, poi una voce femminile, squillante: “Al momento tutte le linee sono occupate, la preghiamo di restare in attesa per non perdere la priorità acquisita”. E così via per minuti e quarti d’ora, finché non cade la linea. E allora…

Giorno 11

Giorno 11. Ieri mattina sono entrato nell’ascensore e la prima cosa che ho fatto è stata guardarmi allo specchio. – A quale piano vai? – ho detto all’immagine riflessa.– A quale piano vai tu? – mi ha risposto.– Guarda che l’ho detto prima io.– E cosa cambia?– Cambia che l’ho detto prima io. A quale…

Giorno 10

Giorno 10. “Oh Sister” è una canzone che mi ha sempre fatto pensare alla sorella maggiore che non ho mai avuto. Alla sorella che mi sarebbe piaciuto avere, per rifugiarmi in un abbraccio benevolo nelle notti tristi d’inverno o per specchiarmi in uno sguardo complice nel tramonto di una serata estiva. Fratello e sorella, come…

23456