• Home
  • /
  • Tag Archives:  giornata

Mondiali

Mondiali. Oggi si festeggia la Giornata Mondiale delle Giornate Mondiali.

L’appagamento

L’appagamento. All’alba di una giornata poco meno che insignificante per la maggior parte degli esseri umani, Raffaele è salito sul terrazzo e si è messo a guardare i tetti della città che dormiva ancora. Con la mano sinistra si accarezzava il mento, con la destra stringeva un bicchiere di latte caldo. Poi ha inclinato lievemente…

Che bella giornata

Che bella giornata. Questa mattina per strada ho incrociato un tizio che sulle note de “I Watussi” canticchiava Che bel-la giornaaa-ta Speriamo che non piooo-va Sen-nò sono caz-zi  

A fine giornata

A fine giornata. Nel telefonino ho il contapassi, l’ho scoperto di recente. Credo di avere anche il contabattiti, o una cosa del genere. C’è gente che fa sport, li vedo con delle robe strane ai polsi, infilate nei pantaloncini o dentro la maglietta, mi sembrano anche quelli dei contapassi e dei contabattiti. Allora mi sono chiesto…

Parola sorda

Parola sorda. Ieri, mentre ragionavo sul fatto che l’altro giorno era la giornata mondiale della poesia, mi è venuto da pensare che la poesia non è soltanto una parola muta che ti parla ma è anche una parola sorda che non ti ascolta. Che detta così sembra anche una cosa intelligente, invece secondo me non…

Parola muta

Parola muta. Ieri era la giornata mondiale della poesia e mi è venuta in mente una cosa che ho sentito dire la scorsa estate a Seneghe da un poeta che si chiama Giovanni Piga: “La poesia è una parola muta che ti parla”, ha detto.  

Giornate

Giornate. Celebrata con convenienza e decoro la giornata della gentilezza, oggi ci si preoccupi di porgere parole di ringraziamento e di riconoscenza a chi si prodiga per il nostro male. Si dichiari dunque aperta la Giornata del Baccaga’.

Inestricabili sofferenze

Inestricabili sofferenze. 1 Nell’aria del mattino un sorriso riflesso. Saggiamente me ne impossesso. 2 Hai la calza destra fuori posto. Scusa se insisto sullo stesso tasto. 3 Bene, disse, è ora di andare. E, a parte quello, non fece nient’altro per l’intera giornata.