• Home
  • /
  • Tag Archives:  scarpe

Carteggi (6)

Carteggi (6). Ciao, ti scrivo con una bic medium nera. Potrei scriverti con una matita staedtler noris 120 2b. O con una pilot bps-gp (f) rossa. Altrimenti con una koh-i-noor hardtmuth studio acquarello blu. O, meglio ancora, con una pilot v7 hi-tecpoint o.7 nera. O, al limite, con un evidenziatore stabilo boss fucsia. Ma nel…

Zucchero filato

Zucchero filato. Ieri camminavo per strada e ascoltavo alcune canzoni di George Harrison dagli auricolari del telefono. C’è questo disco, All Things Must Pass, e ci sono certe canzoni così belle che possono aprirti il cuore e fartelo a pezzi. A volte mi sembra che la musica di George Harrison sia fatta apposta per gonfiare…

Realtà aumentata

Realtà aumentata. Questa mattina camminavo per strada e a un certo punto mi sono imbattuto in due vecchi telefoni da ufficio, qualcuno li aveva buttati sul marciapiede a fianco ai cassonetti della spazzatura. Erano quel genere di telefoni che si usavano una ventina d’anni fa, dovevano aver vissuto una vita intensa, almeno così mi è…

Nero su bianco

Nero su bianco. L’altra sera sono andato a fare una passeggiata con Oscar, un mio amico ragioniere che ha letto tutti i miei libri, che non sono molti comunque, che ha letto tutti i miei racconti, che non sono molti comunque, che legge tutto ciò che scrivo, che non è molto comunque, che quando gli…

Schiacciamenti

Schiacciamenti. L’altra mattina, mentre camminavo soprappensiero e il vento fresco mi gelava il naso, ho schiacciato una merda di cane. Era una merda grossa. Non saprei dire del cane, forse era grosso anche lui, non l’ho visto. Non ho visto neanche la merda. L’avessi vista, non l’avrei schiacciata. Mi sarei risparmiato il lavoro di tirarla…

Cose che ho pensato (ventisette)

Cose che ho pensato (ventisette). 151. Una volta ho pensato di perdere la memoria. Non ricordavo nulla. Mi guardavo allo specchio e mi domandavo chi fossi. Non ricordavo in che città abitassi. Non ricordavo neanche come si allacciassero le stringhe delle scarpe. Poi era arrivato Arturo e mi aveva detto che ero il suo migliore…

Cose che ho pensato (quattordici)

Cose che ho pensato (quattordici). 76. Una volta ho pensato di essere un cracker. 77. Una volta ho pensato di essere Cip di Cip & Ciop 78. Una volta ho pensato di essere un paio di scarpe e la scarpa sinistra aveva appena perso il tacco. 79. Una volta ho pensato di essere salato in…

Cose che ho pensato (dieci)

Cose che ho pensato (dieci). 56. Una volta ho pensato di farmi i capelli biondi, come Elton John. 57. Una volta ho pensato di farmi i capelli biondi come Elton John e di comprarmi un paio di occhiali da sole a forma di cuore, come quelli di Elton John. 58. Una volta ho pensato di farmi…

Cose che ho pensato (cinque)

Cose che ho pensato (cinque). 31. Una volta ho pensato che se c’è una cosa che mi piace, quella cosa lì è andarmene in giro a guardare le facce degli altri. Quando guardo uno, mi sembra di vedere ciò che gli passa per la testa. 32. Una volta ho pensato che bisogna essere molto intelligenti…

Cose che ho pensato (quattro)

Cose che ho pensato (quattro). 26. Una volta ho pensato di rubare un elicottero e di andare in Corsica insieme a Gianfilippo per un open mic a Marina di Porto. Poi Gianfilippo ha detto “Ma chi lo guida, l’elicottero?”. E allora niente. Siamo rimasti qua, non siamo più andati in Corsica. 27. Una volta ho…

12