• Home
  • /
  • Tag Archives:  sono

Anche quando sono lontano

Anche quando sono lontano. Era da tanto che non mi spedivo una cartolina, almeno due anni e mezzo. E allora ieri me ne sono spedita una con su scritto “Qui è molto bello. Ti penso sempre. Ciao”. Il tabaccaio che mi ha venduto il francobollo, un uomo smilzo e col naso a becco, l’ho lasciato…

Sono il babbo

Sono il babbo. Alle 19.35 squilla il telefono, non il telefonino, l’altro.  Al terzo squillo rispondo. – Pronto. – … – Pronto? – Carmen! – Buonasera. Chi parla? – Come? – Chi parla? – Sono il babbo. – Il babbo di chi? – Il babbo di Tonino. – … – … – Ma chi cerca?…

Sono aperte le iscrizioni (4)

Sono aperte le iscrizioni (4). Purtroppo, anche quest’anno è successo che non si svolgeranno né il corso di Abbondanza Creativa, né il corso di Scrittura A Distanza, e nemmeno il seminario sulla Narrazione  Illimitata. Un vero peccato. Era tutto pronto. Le iscrizioni sono state aperte, poi sono state chiuse, poi sono state riaperte e quindi richiuse. Alla fine gli organizzatori hanno…

Sono aperte le iscrizioni (3)

Sono aperte le iscrizioni (3). Purtroppo è successo che quest’anno non si svolgeranno né il corso di abbondanza creativa né il corso di scrittura a distanza. Era tutto pronto, le iscrizioni erano state aperte, poi erano state chiuse, poi erano state riaperte e infine richiuse, ma gli organizzatori hanno deciso che non era proprio il caso. C’è troppo inquinamento, meglio…

Sono aperte le iscrizioni (2)

Sono aperte le iscrizioni (2). Siccome poi il corso di abbondanza creativa è saltato, non si è fatto, e forse è stata una buona idea non farlo, mi è venuto in mente che però si potrebbe organizzare un incontro più specifico, un corso di scrittura a distanza, della durata di un paio d’ore, massimo tre, per…

Al massimo

Al massimo. Ieri ho visto una ragazza che indossava una maglietta con su scritto SONO PAZZA DI ME. Ci ho pensato un po’ e mi sono detto che non riuscirei a indossarla, una maglietta con su scritto che sono pazzo di me. Lo riterrei un eccesso di autostima. Non riuscirei a indossare nemmeno una maglietta…

Quindi ci sono ancora

Quindi ci sono ancora. La vecchietta è salita sull’autobus, si è conquistata un posto a sedere a suon di “Permesso, mi scusi, permesso” e una volta seduta ha iniziato a sbuffare e borbottare. Ha sbuffato e borbottato per qualche minuto, poi rivolta all’autista ha urlato “Non si respira! Qui dentro fa caldo! Può mettere l’aria…

Io no #23

Io no #23. Qualcuno ha scritto su un muro “SONO CIELO”, io no.