Sono nato, vivo e lavoro a Cagliari.
Faccio il giornalista, scrivo storie, romanzi, racconti. Sono anche un suonatore di chitarre.
Adatto i miei testi di narrativa anche per performance letterarie, teatrali e musicali.
Faccio parte dei Dylanisti Anonimi.

Le mie ultime storie pubblicate sono:
i matti del “Repertorio dei matti della città di Cagliari“, a cura di Paolo Nori, insieme a altri dodici autori (Marcos y Marcos, 2016)
il racconto “Non prendermi in giro“, nell’antologia “Paranoie” (Cenacolo di Ares, 2016)
il racconto “Il gigante era un ragazzo“, nell’antologia “Giganti di pietra” (Arkadia, 2016)
il racconto “Quelle brave canaglie del cortile accanto“, nell’antologia “Cagliari. Racconti della città del sole” (Arkadia, 2015)
il racconto “Il mondo appartiene alle rane“, nella rivista letteraria “Un’Isola da bere” curata da MieleAmaro (CUEC Edizioni, 2015)
il racconto “Fenicotteri“, nell’antologia “Blue Sardinia” (Edizioni Enrico Spanu, 2015)

inoltre ho pubblicato:
il racconto “Quel giorno di luglio alla quarta fermata”, nell’antologia “Poetto 1913-2013” (Quadrifoglio Karalis, 2014)
Stiamo Bene Dove Siamo” (Heinsenb3rg Studio, 2013) antologia di scritti sparsi
Dettagli di un sorriso” (Quarup, 2012) romanzo
e il racconto “Pierpaolo Limbardi“, nell’antologia “La cella di Gaudì” (Arkadia, 2012)
Nel buio e nel vento” è un racconto pubblicato nel maggio 2013 nella Guida ai monumenti di “Monumenti Aperti 2013“.
Non sto tanto male” (Quarup, 2011) romanzo
Prestami una vita” (Edizioni Rebus, 2008) romanzo
e i racconti
In nessun posto (1978)“, nell’antologia “Piciocus” (Caracò editore, 2011).
Come un fiore acerbo e selvaggio“, nell’antologia “Made In Sardinia” (CUEC Edizioni, 2009)
In-croci“, nell’antologia “Polvere Sotto il divano” (Perrone Lab, 2010)
Il gigante era un ragazzo“, nell’antologia “Padri di Pietra” (h_demia.ss/press, 2011).

Scrivo anche poesie e canzoni, e tutto sommato sono un uomo di buon senso.
Come giornalista ho iniziato a lavorare in radio, agli inizi degli anni ’80. Poi la carta stampata e la tv. Adesso mi occupo di comunicazione istituzionale.
Se qualcuno mi definisce eclettico, io mi allarmo un po’.
Di recente ho maturato alcune convinzioni circa l’ineluttabile rotondità del tempo, ma ne parlo raramente in pubblico.

Il mio profilo è anche sui principali social network.
facebook
twitter
instagram
linkedIn
myspace

curo anche i blog
nonstotantomale.it.
dettaglidiunsorriso

 

7 Responses to Bio

  1. andrea ha detto:

    ciao gianni, io sono stato un semplice collaboratore per il volley nella TV dove lavoravi, ma ho potuto apprezzare la tua/vostra serietà e professionalità.
    Come non essere d’accordo per quanto scrivi…
    In bocca al lupo per tutto!
    Andrea

  2. arianna ha detto:

    ua puncia!

  3. BiFaDi ha detto:

    …l’ineluttabile rotondità del tempo…?
    Boh!

  4. […] secondo la sua bio, scrive anche poesie e canzoni, suona un numero imprecisato di strumenti e afferma “Di recente ho […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.