Certe sere d’inverno

Certe sere d’inverno. Io, d’inverno, che, se potessi, è una stagione che ne farei a meno, ci sono certe sere, appena il sole va via, che mi sembra di cambiare, non saprei come dire, mi sembra di diventare fatalista. nella foto, fatalismo

Cose che ho pensato (trentadue)

Cose che ho pensato (trentadue). 181. Una volta ho pensato di prendermi a schiaffi. Non è stato facile. 182. Una volta ho pensato che non avevo voglia di fare niente. L’unica cosa che avevo voglia di fare era guardare dalla finestra. Poi però, dopo due ore che guardavo dalla finestra, mi sono stancato. Allora mi…

Umanità

Umanità. Una volta ho pensato alla filosofia di Arturo. L’umanità è divisa in due categorie: quelli che hanno culo e quelli che hanno merda. Questa era la sua filosofia. nella foto, Buster

Sui bar che chiudono

Sui bar che chiudono. L’altra sera camminavo nel Corso e ho incrociato un tizio che stava smadonnando perché non trovava un bar aperto. “È una città senza bar!”, sbraitava, “Dovreste vergognarvi!”. Poi è entrato sparato in uno di quei distributori di bibite aperti 24 ore su 24 e l’ho sentito che urlava “Ma che bar di…

Schiacciamenti

Schiacciamenti. L’altra mattina, mentre camminavo soprappensiero e il vento fresco mi gelava il naso, ho schiacciato una merda di cane. Era una merda grossa. Non saprei dire del cane, forse era grosso anche lui, non l’ho visto. Non ho visto neanche la merda. L’avessi vista, non l’avrei schiacciata. Mi sarei risparmiato il lavoro di tirarla…

Guanti

Guanti. I guanti che avevo tirato fuori dall’armadio all’inizio di ottobre e che per tre mesi hanno dormicchiato in un cassetto, adesso mi sembra che abbiano un’aria vagamente altezzosa. nella foto, Keef

12