Quaderni del coprifuoco (31)

Quaderni del coprifuoco (31). Mi ricordo di quando Marcel Proust, il cane di Arturo, ha scritto la sua prima poesia. Era intitolata “Il Viandante”. Il Viandantecamminaosserva i volti tristila sofferenza.Di voi che ridete e gioitedicenon me ne frega un cazzo. Era una mattina di febbraio, Marcel Proust l’aveva scritta di getto. Quando l’ho fatta leggere…

UA-77195409-1