A passo indignato

A passo indignato. Dico, hai sentito? Hai letto? Hai visto? E non ti indigni? Sei indignato? E quanto sei indignato? Non hai la faccia indignata. Fammi vedere. Mettiti di profilo. L’altro profilo. Più di profilo. Meno di profilo. Solleva il mento. Le labbra. Non hai le labbra indignate. E gli occhi? Perché non hai gli…

Cose che ho pensato (diciassette)

Cose che ho pensato (diciassette). 101. Una volta ho pensato che c’è stato un periodo che entravo nei negozi di dischi per guardare le copertine degli ellepì di Fausto Papetti. 102. Una volta ho pensato di essere una fetta di petto di pollo. 103. Una volta ho pensato che io e Diamantina non siamo mai stati…

Siete tutti invitati

Siete tutti invitati. Oggi è il mio compleanno. Mi vestirò come Elvis quando suonava a Las Vegas e me ne andrò in giro per via Sonnino, via Roma e largo Carlo Felice a bordo di una Cadillac 56 rosa confetto. Poi mi sistemerò su un trono tempestato di diamanti di marzapane e torroncini al rum…

Cose che ho pensato (sedici)

Cose che ho pensato (sedici). 91. Una volta ho pensato di essere una lettiera per gatti. 92. Una volta ho pensato di urlare “Abbasso gli urbanisti!”. Ero a un convegno di urbanisti. Avevano tutti la faccia da urbanisti, e la cosa mi stava infastidendo. 93. Una volta ho pensato di avere il piede destro più…

Tutte le ragioni

Tutte le ragioni. Che sia chiaro: ho tutte le ragioni. Tutte tutte. Va beh, non proprio tutte. Diciamo la maggior parte. Una buona parte. Sicuramente la metà. Forse un po’ meno della metà. Ma poco meno. Metà della metà. Di sicuro più di qualcuna. Stringi stringi le posso contare sulla punta delle dita di una…

Cose che ho pensato (quindici)

Cose che ho pensato (quindici). 86. Una volta ho pensato di essere donna. 87. Una volta ho pensato di essere un oggetto smarrito. Giacevo su uno scaffale a più ripiani in un ufficio della stazione ferroviaria. A fianco a me c’erano un orologio e un portafoglio vuoto. Poco distante c’era un ombrello con il manico…

Rivelazione

Rivelazione. Nel silenzio del mattino ferragostano, all’improvviso il citofono. Dlin dlon. – Chi è? – Sono Eufemia. Mi può aprire? – … – Le rubo soltanto qualche minuto. – A che proposito? – A proposito della rivelazione e dei profeti degli ultimi giorni. – …   nella foto, ultimi giorni  

Una fermata tira l’altra

Una fermata tira l’altra. Cagliari, mattina, linea 6 del CTM. Frammenti di dialogo tra signora Grazietta e signora Teresina di ritorno dal mercato di San Benedetto. – Ma visto l’hai ieri a Voyager? – No, itta? – Tutte le cose sotterranee che ci sono. – Aundi? – A Napoli. Tutto scavato sotto hanno. – Ih,…

Un ombrellone in Corea

Un ombrellone in Corea. Questo sito non va in ferie. Per la precisione, non è mai andato in ferie. Se mai ci è andato, non si è mai saputo. Nessuno glielo ha chiesto, comunque. Questo sito non andrà in ferie nemmeno a settembre. Forse nemmeno a ottobre. A novembre non si sa. Se mai ci…

12