• Home
  • /
  • Tag Archives:  poesia

Malibù

Malibù. Forse erano perfino bei tempi, l’età già adulta ma con residui di immaturità impenitente, quei pomeriggi d’estate che le ore passavano lente e svogliate, e mi ricordo che un giorno d’agosto qualcuno domandò: Dove andiamo stasera? E qualcun altro rispose: Al Malibù. Di rimando, canticchiando, l’altro fece: Malibù, Malibù, ponirì unu diru in cu’.

Sporgenze

Sporgenze. Oh, cornacchiasul ramo secco,essa gracchia.Io, racchio,un po’ mi rompo il cacchio,mi avviticchio edi sottecchiguardo scioccoquel tocco di stecco. Sonnecchio,per non sentirmi vecchio.

Stanza numero 1

Stanza numero 1. Il titolo della canzone che ho composto ieri notte è “Stanze di distanze”. All’inizio si intitolava “Distanze di stanze”. Poi però è cambiata la tonalità, dal fa maggiore al sol bemolle maggiore. Che male ti faccio se sto lontano da teChe male mi fai se stai lontano da meChe male ti faccio…

Ragguardevole

Ragguardevole. Questa cosa l’ho già scritta quasi un anno fa ma la scrivo anche oggi che sono 113 anni che il poeta è morto.Per l’esame di seconda elementare, io, che quando ho frequentato le scuole elementari si dava ancora l’esame per passare dalla seconda alla terza, avevo studiato a memoria la poesia San Martino, una…

Sangue, amore e grovigli di versi

Sangue, amore e grovigli di versi. Il 20 gennaio del 1975, esattamente 45 anni fa, veniva pubblicato Blood on the tracks, album numero 15 della discografia ufficiale di Bob Dylan. È uno dei dischi più belli e più importanti incisi da Dylan. E la canzone che apre l’album, Tangled Up In Blue, è sicuramente una tra le…

E allora bevo

E allora bevo. Dint’ ‘a butteglian’atu rito ‘e vinoè rimasto…Embèche fa m’ ‘o guardo?M’ ‘o tengo a mentee dico:“Me l’astipoe dimane m’ ‘o bevo?”Dimane nun esiste.E ‘o juorno primasiccome se n’è gghiuto,manco esiste.Esiste sulamentestu momento‘e chisto rito ‘e vino int’ ‘a butteglia.E che faccio,m’ ‘o pperdo?Che ne parlammo a ffà!Si m’ ‘o perdessemanc’ ‘a butteglia…

Non esiste il verso giusto

Non esiste il verso giusto. L’altro giorno ho attivato un numero verde e quando mi sembra che le cose non vadano per il verso giusto o quando semplicemente non ho un cazzo da fare, mi chiamo per lamentarmi del disservizio.

Non importa come

Non importa come. Binool ha un occhio che guarda sempre a est e in città lo chiamano L’Uomo Con Il Termometro In Mano. Lui arriva sempre dalla parte opposta della strada, non importa come. Un tempo girava insieme a un gruppo di saltimbanchi del nord. Lo apprezzavano per i suoi dipinti, per lo più pescheti,…

La voce del poeta

La voce del poeta. Per l’esame di seconda elementare, perché quando ho frequentato le scuole elementari si dava ancora l’esame per passare dalla seconda alla terza, avevo studiato a memoria la poesia San Martino, una poesia composta l’8 dicembre del 1883 da Giosuè Carducci, che all’epoca aveva 48 anni, un’età ragguardevole, si potrebbe dire. Io,…

Per amore cosa non si fa (versione porta a porta)

Per amore cosa non si fa (versione porta a porta). Avevo vogliadi acciambellarmicome un gasteropode sui tuoi fianchi molli,poi tu però mi hai detto“C’è da buttareil sacchetto dell’umido”. E allora perdonamise anziché acciambellarmicome un gasteropodesui tuoi fianchi molli,adesso guardoqueste bucce d’arancia e di melascivolare lentamentesul tuo volto ricoperto di yogurt andato a male.

1234