Io a te ti conosco ma non so perché

Io a te ti conosco ma non so perché. Mentre camminavo in via Garibaldi ho salutato uno che conosco di vista e che confondo sempre con un altro che conosco di vista. Un paio di minuti dopo ho incrociato anche l’altro, e ho salutato pure lui. Mi è sembrata una cosa strana, incontrarli e salutarli, proprio a distanza…

Statue

Statue. L’altra sera camminavo sotto i portici del Consiglio regionale, in via Cavour, e a un certo punto ho visto un tale che pisciava su una statua di Nivola. Gli ho fatto notare che stava pisciando su una statua di Nivola. Lui non ha detto niente, ha sollevato le spalle e ha continuato a pisciare.

Latticini di saccenteria

Latticini di saccenteria. L’altra sera ho sentito una tizia che alla televisione discuteva di formaggi e a un certo punto ha assunto un tono di superiorità, un tono un po’ troppo saccente per i miei gusti, e poi ha preso in mano un pezzo di formaggio e ha detto che quello era un formaggio da…

Semiserio

Semiserio. Siccome che in questa intervista (clic) mi hanno definito uno dei “personaggi che contano” del mondo chiagliaritano, ora mi do tante di quelle arie che se vado alle poste e non mi riconoscono ci cravo un casino che minimo minimo querelo per diffamazione anche Vistanet. Poi volevo aggiungere due cose: la prima è che non…

Bob Dylan chiede se per piacere potete strisciare fuori dalla vostra finestra

Bob Dylan chiede se per piacere potete strisciare fuori dalla vostra finestra. Il critico letterario britannico Christopher Ricks qualche tempo fa ha detto: “Non siamo noi a dover giustificare perché siamo ossessionati da Dylan. Sono gli altri che dovrebbero spiegare come mai non sono ossessionati loro”. Ecco, mi sembrano le parole giuste, le parole migliori. Spiegatecelo…

12