Come va

Come va. Oggi sono molto infastidito, quindi è inutile che mi si chieda “Come va? Sei infastidito?”, perché non saprei come rispondere, se non che sono molto infastidito.        

Volge al termine

Volge al termine. Qualche giorno fa ho letto che volge al termine la stagione delle albicocche, che quest’anno, così mi è sembrato di capire, è stato un anno molto difficile per le albicocche. A me, nel leggere questa cosa, mi è dispiaciuto che sia stato un anno molto difficile, non solo per le albicocche, così…

Cartesio, Ustica, Bob Dylan e il Poetto

Cartesio, Ustica, Bob Dylan e il Poetto. Giugno, 1980. Ieri sera, mentre provavamo i pezzi per la festa al circolo degli ex marinai, una festa per anziani, qualche parente e un pugno di militari in pensione, e mi domandavo se non fosse opportuno cambiare la scaletta, che va bene Lucio Dalla e Bennato ma i…

Cercando un’altra uscita

Cercando un’altra uscita. Il momento è difficile. Sull’autobus del Ctm nessuno se la sente di commentare l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Piuttosto, c’è chi ha da ridire sull’aria condizionata che non funziona. Ma l’autista è a frastìmi per un tizio in doppia fila: “No, ma fa’ come vuoi, eh. Su meri ‘e s’arruga. Ancu…

Da dove venite

Da dove venite. Ieri a Milano, mentre camminavo vicino a Porta Ticinese, c’era un signore anziano che zoppicava e si reggeva a un bastone e a un certo punto si è avvicinato a due neri che stavano seduti su una panchina e ha detto “Ma voi da dove venite, eh? Io una volta sono stato…

Con Dio dall’altra parte

Con Dio dall’altra parte. Se faccio cose brutte, penso cose brutte. Non sempre è consequenziale, ma in genere è così. Talvolta faccio cose brutte e penso cose belle. O viceversa. Una volta, avrò avuto circa nove anni e mezzo, sono andato di nascosto nella vigna del fratello di mio nonno e ho rubato un grappolo…

Sculacciate e dintorni

Sculacciate e dintorni. Spiaggia del Poetto. Sculacciata a manu prena di babbo ventre-di-sindria a figlio quattrenne culo-di-gomma. – Quante volte ti ho detto di non allontanarti? Eh? – … – Non ti devi allontanare! Capito l’hai? – … – Tornalo a fare e ti smermo a corpus de ombrelloni.        

Serie di angeli

Serie di angeli. Stanotte ho sognato me che sognavo di sognare un sogno che sognavo quando avevo quindici o sedici anni. Erano bei sogni, fatti di spazi e screpolature e pensieri che piombavano fuori dal nulla e silenzi danzanti su cieli sterminati, e mi è dispiaciuto svegliarmi. Allora mi sono alzato e mi sono seduto…

Matti, giganti e paranoie

Matti, giganti e paranoie. Tre libri di racconti, altrettanti editori, oltre quaranta autori, molti dei quali esordienti: oggi voglio fare un po’ di pubblicità – non disinteressata, beninteso – a tre progetti letterari che nell’ultimo mese sono approdati nelle librerie, o ci stanno per arrivare. Li considero degli ottimi lavori di squadra e ho pochi…

12