Carteggi (5)

Carteggi (5). Ciao, ti scrivo per dirti che non mi sono affatto dimenticato di te. Puoi credermi. Come potrei dimenticarmi di te e delle stelle marine appese ai tuoi stivali? O di quel tuo cappello a forma di Giorno Del Giudizio? Ogni tanto faccio degli strani sogni, e in questi sogni le stelle marine mi…

Oi oia

Oi oia. Cagliari, via Roma, due donne, una sulla settantina, l’altra sulla quarantina, aspettano l’autobus davanti alla pensilina. – Ma tu sei la sorella di Franco? – No. – Me lo ricordo bene, a Franco. – Non sono la sorella di Franco. – Ma io la conosco, a tua mamma. – Mia mamma deve morire….

Quanti sono? (2)

Quanti sono? (2). Sono stato disattento. Marcello giustamente mi segnala che proprio ieri qualcuno ha risposto alla domanda di Ernesto pubblicata venerdì scorso sulla pagina “Lettere e Opinioni” dell’Unione Sarda. La risposta è di Luca: Ad Ernesto, che dice di vedere in città un extracomunitario ogni 5 minuti. Mi chiedo: ma dove vai in giro,…

Quanti sono?

Quanti sono? L’altro giorno, sulla pagina “Lettere e Opinioni” dell’Unione Sarda, è stato pubblicato un sms firmato da Ernesto, Cagliari. Scrive Ernesto: Camminando per Cagliari ogni cinque minuti incontro un extracomunitario: ma quanti sono? Mi sembra che nessuno abbia risposto alla domanda di Ernesto. Caro Ernesto, il conto è presto fatto. In un’ora incontri 12…

Viva voce

Viva voce. Cagliari, autobus, linea 5. Sedili posteriori, telefonata in viva voce. Lei accavalla le gambe e si accarezza i capelli biondo platino. Il tono di lui giunge nitido e stentoreo a tutti i passeggeri.   – O lilla, ma devi passare?  – Boh, sono sul pullman. – Inza’? Passi? – Uhm. E quando? – Adesso….

La fantasia

La fantasia. Cagliari, autobus, linea 5. Sonia indossa un vistoso pellicciotto fucsia, un berretto di lana bianca e un paio di occhiali da sole con le lenti tonde. – Avete due euro? – No. – Avete due euro? – No. – Avete due euro? – No. – Avete due euro? – Sì. – E me…

Carteggi (4)

Carteggi (4). Ciao, ti scrivo per farti sapere che giovedì ho ricevuto la tua lettera. L’ho trovata una lettera rassicurante, nonostante sia tutt’altro che rassicurante ricevere una tua lettera, soprattutto di giovedì. E comunque non sopporto tutto ciò che è rassicurante. Nemmeno la libertà e la speranza sono rassicuranti, figurarsi una lettera. Per cominciare, le…

Era il 16 marzo 1978

Era il 16 marzo 1978. (…) La radio sulla credenza suona un valzer. Qualche secondo, poi la musica cessa. Strani crepitii. E una voce maschile. “Gentili ascoltatori, siete collegati con la redazione del GR2. Interrompiamo le trasmissioni per una drammatica notizia che ha dell’incredibile: il presidente della Democrazia Cristiana, l’onorevole Aldo Moro, è stato rapito poco…

Carteggi (3)

Carteggi (3). Ciao, ti scrivo per dirti che non ho molto da dire. E nemmeno da scrivere. Ciao.  

Carteggi (2)

Carteggi (2). Ciao, come va? Tutto bene? Hai ricevuto la mia ultima lettera? E la penultima? Avresti preferito una telefonata? Non pensi che una lettera sia meglio di una telefonata? Non pensi che le parole scritte abbiano una forza e una valenza superiori a qualsiasi parola non scritta? Sei anche tu dello stesso parere? Sono…

12