• Home
  • /
  • Tag Archives:  parole

Approfondimento

Approfondimento. Quasi per sbaglio, stamattina, ho acceso la tv. Trasmettevano un programma di approfondimento giornalistico. Il tema del giorno era: “Coprifuochino”. Mi è venuto mal di testa.

Pistacchioso

Pistacchioso. Sul bancone del bar campeggia una piccola lavagna nera sulla quale c’è scritto, in arancione e in maiuscolo, CAFFÈ SPECIALI. E poco sotto, in bianco: CAFFÈ CREMINOPISTACCHIOSONUTELLINO Sono stanco di chiedere “Ma perché?”.

L’estate indimenticabile

L’estate indimenticabile. Avevo davanti un rustico vassoio da un metro e mezzo ricolmo di spaghetti polemici all’astice e di lato un caustico lavamano di cozze migranti al sugo e un calice agrituristico da quarantacinque cc di vino rosso sierologico e il mare al tramonto su una tipica spiaggia distanziale e antisocialista e l’acqua pura e…

Il suono delle parole

Il suono delle parole. Se conoscessi le lingue straniere, non tutte, almeno il russo o questa lingua slava che parlano i due che mi stanno di fronte, seduti al tavolino, lei che con voce stridula sembra accusare lui di qualcosa, chissà cosa, e lui zitto e a capo chino, lei che da più di venti…

Sporgenze

Sporgenze. Oh, cornacchiasul ramo secco,essa gracchia.Io, racchio,un po’ mi rompo il cacchio,mi avviticchio edi sottecchiguardo scioccoquel tocco di stecco. Sonnecchio,per non sentirmi vecchio.

Nessun vezzo

Nessun vezzo. A un certo punto lei si è alzata e ha spalancato la finestra. Fuori faceva caldo. Lui era seduto lontano, aveva ancora gli occhiali da sole, nessun vezzo da farsi perdonare.– Perché? – le ha chiesto.Lei ha sollevato appena le spalle.– Rancore – ha detto.– Rancore?– Sì. Rancore.Poi ha fatto una pausa e…

Vetroresina

Vetroresina. “So sing your praise of progress and of the Doom Machine,The naked truth is still taboo whenever it can be seen.Lady Luck, who shines on me, will tell you where I’m at,I hate myself for lovin’ you, but I should get over that”. DirgeBob Dylan Copyright © 1973 by Ram’s Horn Music; renewed 2001…

Da dove arrivano le parole

Da dove arrivano le parole. C’è una parola che da ieri pomeriggio mi risuona nella testa, e questa parola è ghiliffo, una parola che un tempo era abbastanza comune nello slang cagliaritano, non so se sia ancora in uso, magari in qualche quartiere è rimasta in voga, la usavano i ragazzi, ma anche i meno…

Apprendisti etologi

Apprendisti etologi. Sdraiarsi in spiaggiachiudere gli occhiLuigiiii custodi cellulari vetrini cellularil’ho bloccata non la voglio più sentire oggi saldiun euro per mangiare Luigiiiiibellissimi vestitimatrimoniali cinque eurosciugamani prego uno cinque euro due dieci euroè una stronza non la sopporto più roba bella Luigiiiiil’ho bloccata dappertutto collane bracciali prego Laura non c’è mi ha portato a casa suaciapa lì ciapa làcome viene se ne vanon…

Giorno 19

Giorno 19. Le statistiche dicono che il giorno 19 ho scritto dieci righe in una pagina. Le statistiche dicono anche che parole 155caratteri (spazi esclusi) 730caratteri (spazi inclusi) 884paragrafi 0vocali 302consonanti 403punti 4virgole 14 due punti 1punto e virgola 0punti esclamativi 0punti interrogativi 6virgolette 0puntini di sospensione 0barra obliqua 0parentesi 0lineette 0 Tutto questo è…