• Home
  • /
  • Tag Archives:  due

Macchie (2)

Macchie (2). A parte queste macchie di unto, un po’ metafisiche, non mi viene in mente nient’altro.

Giorno 27

Giorno 27. Forse è giunto il momento di scrivere un Manifesto. Un Manifesto che si rispetti deve esporre obiettivi e concetti di una corrente. Quindi, prima di scrivere un Manifesto, occorre stabilire il tipo di corrente. Il tipo di corrente va dichiarata e sciorinata all’interno di una serie di notazioni e teorie che a loro…

Assaggi

Assaggi. Ho deciso che domani vado al mercato e mi compro due meloni. Per assicurarmi che siano dolci e maturi mi porto appresso un coltello e ne assaggio almeno una dozzina.    

Rassegna stampa

Rassegna stampa. Cagliari, due tizi sui sessanta sono seduti al tavolino di un bar. Uno ha appena versato lo zucchero nella tazzina del caffè, l’altro sfoglia le pagine sportive di un quotidiano e legge a voce alta i titoli. – La Spagna sfonda con Costa. – Ma itta gazzu sfonda. – Il bomber supera le…

Previsioni

Previsioni. Al bar ho sentito uno che raccontava di aver saputo da un suo parente che conosceva un tizio che ha studiato e ha letto due o tre libri di storia che qualcuno molti anni fa avrebbe scritto un articolo nel quale in estrema sintesi si dice che comunque tutto ciò Nostradamus l’aveva previsto, forse. …

Due o tre idee

Due o tre idee. Qualche giorno fa ho sentito una trasmissione alla radio, c’era un tizio che parlava di comunità virtuali e cose così, e mi sono venute in mente due o tre idee, ho pensato adesso me le segno da qualche parte, invece non me le sono segnate e dopo, quando ho cercato di…

Carteggi (2)

Carteggi (2). Ciao, come va? Tutto bene? Hai ricevuto la mia ultima lettera? E la penultima? Avresti preferito una telefonata? Non pensi che una lettera sia meglio di una telefonata? Non pensi che le parole scritte abbiano una forza e una valenza superiori a qualsiasi parola non scritta? Sei anche tu dello stesso parere? Sono…

Appunti da Londra (1)

Appunti da Londra (1). Londra, mattina, fermata del bus a Belgrave Road. Due anziani aspettano che arrivi la linea 24. Se ne stanno in piedi, zitti, una smorfia di ostilità disegnata sui volti. Ogni tanto uno dei due scuote la testa, come se disapprovasse la realtà intorno o il traffico delle auto, o entrambe le…

Di nomi e di fatti

Di nomi e di fatti. L’altra sera, mentre camminavo e pensavo ai fatti miei, ho incontrato un tizio che conosco, si chiama Giacomo, e quando l’ho salutato gli ho detto “Ciao Carlo”. Dopo un po’ ci ho ripensato e solo allora mi sono reso conto di averlo chiamato Carlo, anziché Giacomo. Fatto sta che a…

12