• Home
  • /
  • Tag Archives:  sette

Natale (7)

Natale (7). Cagliari, autobus, linea 6. Un ragazzo, più o meno ventenne, è al telefono e ogni tanto si accarezza l’orecchino sul lobo destro. – Con la G non con la B. Gubbio, non Bubbio. Eh. Ma non lo so dov’è. Dev’essere vicino a Napoli, itta ‘ndi scìu.  

Mi sfuggono

Mi sfuggono. Mi sfuggono due o tre cose. Anche quattro. Forse cinque. Non è detto che siano sei. O sette. E se fossero otto? Magari nove. Non più di dieci, però. Undici al massimo. Dodici esagerando. Tredici va’. Potrei arrivare a quattordici. A quel punto non mi sorprenderei se fossero perfino quindici. Mi sfuggono parecchie…

Al primo banco

Al primo banco. Quando avevo sei, sette anni pensavo che essere loquace significasse essere un tipo tranquillo. Convinto di fare buona impressione, al maestro avevo detto: signor maestro, io sono molto loquace. Ah, bravo, mi aveva risposto lui, tu allora ti siedi al primo banco.