• Home
  • /
  • Tag Archives:  turisti

Continuiamo così

Continuiamo così. Al bar, lui è seduto al tavolino, ha un marcato accento del nord e parla a voce alta al telefono. A un certo punto dice “Guarda, ieri notte abbiano cenato alla grandissima: una tempurina di verdurine, uno spaghettino, un frittino e un’insalatina di pomodorini e mozzarelline”.In un film di Nanni Moretti, mi avvicinerei…

Cara Germania ti scrivo

Cara Germania ti scrivo. Sono seduto insieme a un’altra dozzina di persone in sala d’attesa al Pronto soccorso e a un certo punto arriva questa coppia, due turisti sulla trentina in tenuta quasi balneare; lei stringe un paio di fogli tra le dita ed è molto agitata, mentre lui, più compassato, tiene in braccio un…

I colori delle vacanze

I colori delle vacanze. L’altra mattina in giro per la città ho incrociato un gruppo di turisti orientali. Tra loro c’era questa ragazza, aveva un viso dai lineamenti molto dolci, era vestita di bianco e indossava un cappellino grazioso e delle scarpe di tela azzurrine. A un certo punto ha tossito forte, ha scatarrato con…

Diari del Canada (11)

Diari del Canada (11). Nelle città del Canada gli scoiattoli scorrazzano liberi nei giardini, nelle aiuole e lungo i viali. I turisti si emozionano, scattano foto, dicono “Ma che carini!”. Io gliel’ho detto, a un tizio che scattava foto con il telefonino. “Guarda, anche se hanno la coda dal pelo folto, comunque restano sempre merdone”….

Cerchi nell’acqua

Cerchi nell’acqua. Ho inventato un’app che si scarica sul telefonino e uno basta che clicchi sullo schermo e di colpo i bagnanti sulla spiaggia spariscono. Siccome è un’app intelligente, anzi, intelligentissima, uno può anche selezionare e scegliere di far sparire i bagnanti sardi. E siccome è la più intelligente tra tutte le app, uno può…

Oreris

Oreris. Oreris in via Roma, bar con tavolino vista porto. – As biu? Un’altra nave da crociera. – Fisso arrivando a Cagliari stanno. – Castiàddusu, funti tottus americanus. – Eia. Sempri in crociera. – Pogarirari. Custus americanus non teninti gana ‘e fai nudda.   nella foto, is americanus  

C’è stato un periodo

C’è stato un periodo. C’è stato un periodo che vivevo nel paese dei Musoni. Il paese in sé non è che fosse un bel paese, anzi, dal punto di vista edilizio e urbanistico lasciava molto a desiderare, non c’erano autobus né treni, non vi era nato nessun poeta o scrittore famoso, non c’erano scuole, caserme…

Griffe

Griffe. No. Questo commento alla storiella dei turisti dell’est che trascorrono le ferie in un villaggio vacanze della Sardegna e che si disperano – oh come si disperano – perché non trovano negozi dove fare shopping di merce griffata, è molto meglio se non lo scrivo, molto meglio, va’.