• Home
  • /
  • Tag Archives:  via roma

Oi oia

Oi oia. Cagliari, via Roma, due donne, una sulla settantina, l’altra sulla quarantina, aspettano l’autobus davanti alla pensilina. – Ma tu sei la sorella di Franco? – No. – Me lo ricordo bene, a Franco. – Non sono la sorella di Franco. – Ma io la conosco, a tua mamma. – Mia mamma deve morire….

Librerie (1)

Librerie (1). Mi ricordo di alcune librerie di Cagliari che ora non ci sono più. Una si trovava all’angolo tra via Garibaldi e via Alghero, era una libreria molto bella, mi ricordo, adesso c’è un negozio di abbigliamento, mi sembra. Una si trovava all’angolo tra Piazza Gramsci e Via San Lucifero, anche quella mi piaceva…

La filosofia è un fuoristrada

La filosofia è un fuoristrada. Via Roma, lato porto. Lui e lei sono in piedi alla fermata dell’autobus. Un fuoristrada sfreccia a ottanta all’ora. – Corri, corri. – Arrazz’e calloni. – Tanto la tartaruga non la raggiungi. – La tartaruga? – Non la conosci? – Che cosa? – La storia di Achille e della tartaruga? –…

Zio

Zio. Ieri sera in via Roma ho incrociato un ragazzo nero, jeans a fil di natica e dreadlocks, mi ha guardato e mi ha detto “Ciao zio”. Senza neanche pensarci gli ho risposto “Ciao”. Un istante dopo mi sono voltato e gli ho detto “Zio a chi?”. Lui era già lontano e a voce alta…

Bene, anzi, benissimo

Bene, anzi, benissimo. Qualche sera fa in via Roma ho incrociato un tizio che faceva finta di parlare al telefono. Indossava un giaccone scuro e in testa aveva un berretto di lana, avanzava a passi lenti e ripeteva a voce alta “Sempre le stesse cose, sempre le stesse cose, sempre le stesse cose”. Poi si…

Cartesio, Ustica, Bob Dylan e il Poetto

Cartesio, Ustica, Bob Dylan e il Poetto. Giugno, 1980. Ieri sera, mentre provavamo i pezzi per la festa al circolo degli ex marinai, una festa per anziani, qualche parente e un pugno di militari in pensione, e mi domandavo se non fosse opportuno cambiare la scaletta, che va bene Lucio Dalla e Bennato ma i…

Oreris

Oreris. Oreris in via Roma, bar con tavolino vista porto. – As biu? Un’altra nave da crociera. – Fisso arrivando a Cagliari stanno. – Castiàddusu, funti tottus americanus. – Eia. Sempri in crociera. – Pogarirari. Custus americanus non teninti gana ‘e fai nudda.   nella foto, is americanus  

Quel sedici marzo millenovecentosettantotto

Quel sedici marzo millenovecentosettantotto. (…) La radio sulla credenza suona un valzer. Qualche secondo, poi la musica cessa. Strani crepitii. E una voce maschile. “Gentili ascoltatori, siete collegati con la redazione del GR2. Interrompiamo le trasmissioni per una drammatica notizia che ha dell’incredibile: il presidente della Democrazia Cristiana, l’onorevole Aldo Moro, è stato rapito poco…

Mazzolini di lavanda

Mazzolini di lavanda. Circa mezz’ora fa m’ero messo in testa di affrontare il tema della poesia molecolare. E mi chiedevo: da dove è opportuno partire per analizzare la questione? I poeti che asportano dalle tombe mazzolini di lavanda, rientrano nella tipologia dei molecolari o possono a buon titolo definirsi sonettisti amorosi? Ecco, avevo intenzione di…