Carteggi (29)

Carteggi (29). Ti scrivo perché ho necessità di raccontarti un paio di cose, non proprio un paio, più di un paio, almeno quattro o cinque, diciamo cinque, per essere precisi. Tieni tu il conto, mi fido. Qui fa molto freddo. Ho acceso la stufa ma dopo venti minuti si è rotta. Non so che cosa sia successo. Non mi intendo di stufe. Se mi intendessi di stufe non starei qui a lamentarmi che ho la stufa rotta. Ho chiamato il vicino, gli ho chiesto se si intendesse di stufe. Mi ha chiesto perché. Gli ho detto che la mia stufa si era rotta e non sapevo come ripararla….

Carteggi (28)

Carteggi (28). Ciao,scusa se vado a capo. Mancherebbe il punto, questa è l’incongruenza. Si va a capo dopo un punto, in genere. All’inizio di una riga. Della riga successiva. Ma non importa. Come ben sai, ci…

Sfide (4)

Sfide (4). Nel lento pascolare del tempo che sovrasta i giorni di festa, osservo il cielo grigio, un manto cupo che incombe sui ritmi pigri, modulati dal silenzio dei volti intorpiditi, da guazzetti di pensieri sospesi…

Fiore

Fiore. Lei e lui, entrambi sulla settantina, sono seduti al tavolino del bar e discutono dell’età di Alvaro Vitali mentre in sottofondo parte la musica di “Der Kommissar” di Falco. – Ma quanti anni avrà?– Alvaro…

Sfide (3)

Sfide (3). – Aspetta un attimo.– Aspetta cosa?– Aspetta, aspetta.– Sta per succedere qualcosa?– Aspetta, ti ho detto.– Ma aspettiamo e basta?– Tu aspetta.– E poi?– Intanto aspetta. Poi vedremo.– Aspettare così, senza senso, non mi…

Il concetto di verità

Il concetto di verità. Un incontro casuale per strada. – Ciao.– Ciao.– Ti trovo bene.– … – Sul serio. Ti trovo bene.– Mi trovi? Che cos’è, mi cercavi? Sono per caso un paio di scarpe? “Guarda…

Sfide (2)

Sfide (2). Oggi mi sento prigioniero di una bizzarra e insistente turbolenza cerebrale, passeggio e guardo il cielo, rifletto sulla quantità smisurata di volatili che popolano la città, decine di migliaia, se non centinaia di migliaia…

Cappa di silenzio

Cappa di silenzio. Ieri mattina. Cagliari, autobus, linea M. Alla fermata salgono a bordo in cinque o sei. Donna sulla quarantina (lievemente alterata, rivolta all’autista): – Eh, aspettando un’ora! Autista (pacato): – Non è colpa nostra….

Recensioni

Recensioni. Quando nella recensione di un film, di un romanzo o di un’opera teatrale, leggo la frase “questa è una storia senza tempo”, c’è da dire che, a prescindere dal fatto che sia un romanzo interessante,…

Poesia pessimista

Poesia pessimista. Pelo di barba Che cresci a fare Se un giorno o l’altro Ti dovrò tagliare?

1234
UA-77195409-1