Schieramenti

Schieramenti.

Lo scrivo qui. Lo scrivo in modo definitivo.
Ebbene sì, ho deciso di schierarmi. Ora più che mai, occorre uno sforzo comune per risolvere il grande problema dei nostri giorni.
In genere non chiedo nulla di specifico, non faccio appelli per la pace nel mondo, non supplico affinché i ghiacciai restino ghiacciati, non imploro affinché si chiuda al più presto il buco dell’ozono, non prego perché nell’universo trionfi la filosofia del bene e del bello, non chiedo di firmare petizioni on line, e in più è assai raro che mi metta a taggare i miei amici su facebook.
Ma oggi sento il dovere di schierarmi. E, mentre mi schiero, mi rivolgo a tutte le donne e a tutti gli uomini di buona volontà. C’è da risolvere un problema di vitale importanza: le allergie ai pollini.
Ammettiamolo: la scienza potrebbe e dovrebbe fare di più.
Qui i punti di vista o le ideologie non contano. Dico solo: abbattiamo le frontiere. Uniamo gli sforzi contro tutte le allergie e contro tutte le intolleranze, siano esse sportive, religiose, razziali, culturali o alimentari.
Non lo dico tanto per dire. Lo dico perché
Etciù! Etciù! Etciù! Etciù! Etciù! Etciù! Etciù! Etciù! Etciù! Etciù!
Ecco. L’ho detto.

 

 

One Comment

  • Massimo Lavena

    14 Maggio 2014 at 18:14

    Contro i pollini uniamo i puff, alziamo gli schermi protettivi, esaltiamo l’azione di corticosteroidi e antistaminici. Lotta dura senzheeeeeeeeetchiatsciu!

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.