• Home
  • /
  • Tag Archives:  notizie

Grandinate, canzoni, distopie e altri pensieri

Grandinate, canzoni, distopie e altri pensieri. Ieri sulla mia pagina Facebook ho pubblicato un video che, come si dice in questi casi, è diventato virale, più o meno: oltre seimiladuecento condivisioni, quasi trecentomila visualizzazioni in ventiquattro ore. Il video dura una trentina di secondi. Si tratta di immagini che ho realizzato col telefonino ieri pomeriggio…

Dieci minuti

Dieci minuti. – Dunque ha deciso? – gli chiede l’agente di viaggi. Raffaele fa un mezzo sorriso e per tutta risposta indica un depliant di foto poggiato sulla scrivania. L’agente di viaggi ne prende atto e inizia a digitare sulla tastiera del computer. Raffaele sembra noncurante, si volta e guarda la vetrina illuminata. Dieci minuti…

Senza parole

Senza parole. Nei giorni scorsi, io e Marcel Proust, il cane di Arturo, siamo stati ore e ore a guardare la tv e ad ascoltare le notizie sulla crisi istituzionale e tutto il resto, i colpi di scena si susseguivano e c’era da restare senza parole. Anche Marcel Proust, che di solito non perde mai…

Senza una canzone (3)

Senza una canzone (3). Era il sedici agosto, o forse il diciassette, e avevo quindici anni. Mi trovavo in vacanza al mare con i miei parenti. Ero un ragazzino smilzo, una specie di selvaggio romantico con la pelle bruciata dal sole e lo sguardo candido che hanno tutti i quindicenni che sognano di diventare una…

La briga

La briga. È quasi un anno che è finito il mondo, e nessuno che si sia preso la briga di iniziarne un altro. Non so, magari è una buona notizia.  

Prima pagina

Prima pagina. Nuotò per quaranta minuti. Tornò che ansimava. Era stremato. Sembrava un tonno che s’è appena scopato una sirena. Si buttò sulla sabbia rovente, tossì, si voltò e sputò un grumo di catarro. – Dovresti avere più rispetto per la spiaggia – gli dissi – e anche per i bagnanti. – Che si fottano…

Fuori registro

Fuori registro. Faccio il giornalista da quasi trent’anni e spero di svolgere, di aver svolto questo mestiere con attenzione, garbo e anche con molta curiosità nei confronti dei cambiamenti della professione; dalle innovazioni tecnologiche ai mutamenti della scrittura, alle nuove forme di linguaggio, ai nuovi stili. Se non si è curiosi e aperti alle novità…