• Home
  • /
  • Tag Archives:  per

Per fortuna (2)

Per fortuna (2). L’altra mattina, mentre camminavo, ho incrociato per strada uno che parlava da solo. Pensavo parlasse al telefono e stesse usando gli auricolari. Per fortuna era soltanto uno che parlava da solo.

Per la testa

Per la testa. La prima cosa che mi è passata per la testa è stata: ma guarda tu che cosa mi sta passando per la testa. Poi mi è venuto da pensare a una frase che ha scritto Dylan Thomas: Quando vedo una lacrima, sento odore di coccodrillo. L’ho detto a Arturo. Lui non mi…

Per amore cosa non si fa (versione porta a porta)

Per amore cosa non si fa (versione porta a porta). Avevo vogliadi acciambellarmicome un gasteropode sui tuoi fianchi molli,poi tu però mi hai detto“C’è da buttareil sacchetto dell’umido”. E allora perdonamise anziché acciambellarmicome un gasteropodesui tuoi fianchi molli,adesso guardoqueste bucce d’arancia e di melascivolare lentamentesul tuo volto ricoperto di yogurt andato a male.

Terza persona singolare

Terza persona singolare. Stamattina mi sono alzato e innanzitutto ho fatto una cazzata, non una grande cazzata, ma insomma una cazzata, e dopo aver fatto questa cazzata ho reagito con una smorfia di vago disprezzo, gli angoli della bocca piegati all’ingiù, e poi ho scosso la testa e con un tono da presa per il culo…

Quanti sono? (2)

Quanti sono? (2). Sono stato disattento. Marcello giustamente mi segnala che proprio ieri qualcuno ha risposto alla domanda di Ernesto pubblicata venerdì scorso sulla pagina “Lettere e Opinioni” dell’Unione Sarda. La risposta è di Luca: Ad Ernesto, che dice di vedere in città un extracomunitario ogni 5 minuti. Mi chiedo: ma dove vai in giro,…

Su livelli sfalsati

Su livelli sfalsati. L’altra mattina camminavo e guardavo le persone che incrociavo, le guardavo e le ascoltavo, le guardavo il tempo di uno sguardo, le ascoltavo il tempo di un niente, alcune parlavano al telefono, altre invece parlavano tra di loro, e tutte comunque sembravano avere tante cose da dirsi, tantissime cose da dirsi, e…

Esercizi per stare fermi

Esercizi per stare fermi. Vuoi per quelle due arance che mi fissano dalla fruttiera, vuoi per gli occhiali che non si trovano, vuoi per quei riflessi sul vetro della finestra, vuoi per il quadro storto, vuoi per quel ritornello che mi risuona nella testa da quando mi sono svegliato, vuoi per la sensazione di camminare…

Traslocare #5

Traslocare #5. Traslocare significa non avere tempo che per traslocare. Anche se prima per sbaglio ho scritto trascolare, che anche se non esiste mi sembra un bel verbo, trascolare, secondo me rende l’idea.    

Per amore cosa non si fa (outtake)

Per amore cosa non si fa (outtake). Avevo voglia di regalarti un fiore e portarti a mangiare polpi e mazzancolle, poi tu però mi hai detto “Ho già scongelato la minestra di riso”. E allora perdonami se, anziché regalarti fiori e portarti a mangiare polpi e mazzancolle, sulla tua minestra di riso scongelata scatarrerò.  

12