Canzoni nella testa (13).

Il giro di basso, il riff di chitarra, il ritornello, quel passaggio dal sol maggiore al mi minore, il suono dell’organo che si fa strada con cautela, il clap clap che detta il tempo, quel senso di profonda nostalgia che suscita il testo: ecco, Brown Eyed Girl è inutile tentare di spiegarla, di capire perché quando la ascolti ti riempie al tempo stesso di gioia e di tristezza. Forse è una tra le canzoni d’amore più belle. E poi c’è quel momento in cui Van Morrison dice “Just like that”, che a me sembra straordinario. Su YouTube c’è anche un video abbastanza divertente. Anzi, è molto più che divertente.






Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Tagged with:
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PageLines Framework

PageLines Framework

Rock The Web!

Rock The Web!

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.