• Home
  • /
  • Tag Archives:  pazienza

Bonariamente

Bonariamente. Viaggiare in treno è rilassante, infonde serenità, e mi piacerebbe condividere questo stato d’animo con il tizio seduto di fronte, che non so a che gioco stia giocando ma da persona tollerante quale sono ho deciso di dargli bonariamente altri due minuti per modificare le impostazioni del telefono e disabilitare i suoni della tastiera,…

Sono il babbo

Sono il babbo. Alle 19.35 squilla il telefono, non il telefonino, l’altro.  Al terzo squillo rispondo. – Pronto. – … – Pronto? – Carmen! – Buonasera. Chi parla? – Come? – Chi parla? – Sono il babbo. – Il babbo di chi? – Il babbo di Tonino. – … – … – Ma chi cerca?…

Ci vuole pazienza

Ci vuole pazienza. Cagliari, autobus, linea 6. – Ma lei di dov’è? Proprio di Ruinas? Eh, ci sono stato, una volta. Piccolino piccolino, Ruinas. Un paesello. Un tempo ero fidanzato con una ragazza di Villamar che abitava in Piazza d’Armi e aveva una sorella sposata con uno di Ruinas, i genitori erano morti, poverini, e…

Le impostazioni del telefono

Le impostazioni del telefono. Cagliari, autobus, linea 6. La donna, circa quarantenne, è seduta nelle ultime file e parla a voce alta al telefono. – Non lo so. L’ho lasciato a letto. Eia. Non lo so se sta dormendo. Però non fa. Si gira e si rigira. Deu non di pozzu prusu. Tòccara a fai…

Cose che ho pensato (quarantuno)

Cose che ho pensato (quarantuno). 218. Una volta ho pensato di avere molta pazienza. Avevo tanta di quella pazienza che non sapevo più dove metterla. Avevo pazienza dappertutto, negli armadi, nei cassetti, sulle mensole, in cucina, nel frigorifero, dentro la lavatrice, nello sgabuzzino e perfino nella vasca da bagno. Così ho comprato delle scatole di…

Non si direbbe

Non si direbbe. Non si direbbe ma tra sbronzo e stronzo c’è soltanto un cambio di consonante. Mentre enoteca è bifronte, che leggerla al contrario viene fuori acetone.  

Cose che ho pensato (ventotto)

Cose che ho pensato (ventotto). 156. Una volta ho pensato di essere una casa disabitata. Il proprietario aveva pubblicato un annuncio sul giornale e mi aveva messo in vendita. Una mattina si erano presentati un uomo e una donna, dicevano di essersi appena sposati. Avevano fatto un giro, controllato le stanze, il bagno, la cucina. Lui…

Abbiate pazienza

Abbiate pazienza. Il vicino di sotto smeriglia. Quello di sopra butta giù muri. Il cane del balcone di fronte non smette di guaire. E per strada infuria una guerriglia felina. Non fa, non fa. Non. Fa.  

Il posto in cui viviamo

Il posto in cui viviamo. Io, sulle questioni dell’ambiente, della natura, non faccio altro che sentire persone che dicono una cosa e poi ne fanno un’altra. Io non lo so. Ci vuole pazienza. Ce ne vuole molta, però. Io, per come la vedo io, penso che abbia ragione chi dice che dobbiamo rendere un posto…

Bologna

Bologna Non so bene come né perché, ma è qualche giorno che ho i blues di Bologna in testa, nei pensieri. Quand’ero piciocu, e gli anni settanta erano proprio gli anni settanta, gli anni del settantasette, insomma, mi sarebbe piaciuto andare a Bologna, andare per viverci. Non che non mi piacesse stare nella mia città,…