Tutte le strade portano a Dylan.

Il prossimo 21 giugno Bob Dylan sarà di nuovo in tournée, in Europa. E sempre in Europa, lo scorso 7 maggio, si è concluso il suo ultimo tour che, tra l’altro, ha toccato Parigi, Vienna e Berlino e ben otto città spagnole. Bob Dylan, si sa, dal 1988 è diventato una macchina da concerti. Ma non solo. La sua produzione musicale è sterminata e ogni anno la Columbia Records sforna almeno un paio di cofanetti di materiale d’archivio. Il 7 giugno uscirà “The Rolling Thunder Revue: The 1975 Live Recordings“, box set di 14 dischi che raccolgono il meglio della prima serie di concerti della Rolling Thunder e numerosi brani provenienti dalle prove del Tour. In contemporanea, o quasi, con la pubblicazione del cofanetto, il 12 giugno su Netflix arriverà “Rolling Thunder Revue: A Bob Dylan story by Martin Scorsese“, un film che, come ha detto lo stesso Scorsese, è “in parte un documentario, in parte un film concerto e in parte sogno febbrile”. Nel film, oltre a Bob Dylan e alle sue canzoni, ci saranno le testimonianze di alcuni degli artisti che presero parte al Tour, come Joan Baez, Roger McGuinn, Ramblin’ Jack Elliott, T-Bone Burnett, Scarlet Rivera, Mick Ronson e Allen Ginsberg. Nient’altro da aggiungere, se non che per tutti noi, dylanisti, dylaniati e dylanologi, tutto ciò è semplicemente meraviglioso, oltre che nutrimento fondamentale per la nostra ossessione dylaniana. E allora ne approfitto per ricordare che cosa gli ossessionati da Dylan pensano dell’ossessione per Dylan. Su internet, sul sito Expecting Rain, circola un elenco di questo tipo, in continuo aggiornamento.

Sei troppo ossessionato da Dylan se:
1) non ti stanchi di “Tangled Up In Blue” anche se l’hai sentita più di diecimila volte
2) hai acquistato un software con fogli di calcolo allo scopo preciso di organizzare la tua collezione dylaniana
3) vai in giro con gigantesche lampadine
4) non ti fidi di nessuno, nemmeno di tua moglie (o di tuo marito) quando c’è da risistemare il materiale dylaniano
5) ritieni che tutte le strade portino a Dylan
6) usi almeno una citazione di Dylan nel giornale in cui scrivi
7) i tuoi parenti iniziano a sognare Bob Dylan
8) ti vesti come un barbone
9) ti lasci crescere le unghie, lunghe e sporche
10) entrando in un negozio di dischi vai dritto alla sezione Dylan
m) ogni sera ti affacci alla finestra e pensi: “non è ancora buio, ma presto lo sarà”
11) la tua cassetta del pronto soccorso contiene una copia di “Blonde On Blonde
12) vai a un funerale, guardi la bara e dici: “Non è morto, sta solo dormendo
13) hai bisogno di un autocarro con cassone ribaltabile per scaricare la tua testa
14) cominci a rispondere a tutte le domande con domande vaghe
15) il tuo mantra è: “Come ci si sente?”
16) ti vergogni del tuo punteggio nel Never Ending Pool.





Clicca e condividi, se ti va. Grazie!
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PageLines Framework

PageLines Framework

Rock The Web!

Rock The Web!

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial