Cose che ho pensato (trentaquattro)

Cose che ho pensato (trentaquattro).

191.
Una volta ho pensato di essere La Fanciulla del West. Un discorso a parte meriterebbe il fatto che sono stato più volte a Viareggio e in particolare a Torre del Lago. Un posto incantevole. Ma non ci vivrei nemmeno se mi regalassero un appartamento. A me, i laghi mi fanno paura.

192.
Una volta ho pensato di essere un Pianista di Piano Bar. Quando l’ho detto a Arturo, lui mi ha guardato storto e mi ha detto che non sopportava né Francesco De Gregori né i piano bar. Proprio li detesto, ha aggiunto. Poi la sera, prima di cena, è passata la cugina di Arturo, una tizia che lavora per la Siae e una volta aveva litigato con dei musicisti di un gruppo di Cesena perché il cantante aveva sputato sul borderò e poi aveva urlato Ma tu lo sai che cosa ci faccio con questo cazzo di borderò? Eh? Lo sai?

193.
Una volta ho pensato che se mi regalassero un appartamento a Torre del Lago, quasi quasi potrei mettere su un’attività turistica, un bed and breakfast, oppure una locanda, una trattoria. La chiamerei La Fanciulla del West. Nel salottino dell’ingresso, sulla parete più grande, ci appenderei un bel quadro con la gigantografia del faccione di Caruso. Sarebbe un successo, lasciatemelo dire.

194.
Una volta ho pensato di fare le valigie. Anzi, di farne una sola. Arturo è rimasto a guardarmi in silenzio. Poi ha detto Che fai, parti? No, gli ho risposto. Ah, ha detto lui, e perché hai infilato tutta quella roba nella valigia? Non lo so, gli ho risposto, mi era venuta voglia di riempirla, tutto qui. Vedi, la gente come te ha sempre voglia di estremizzare le cose, gli ho anche detto.

195.
Una volta ho pensato di essere una famiglia. Stavo bene, mi sentivo una famiglia molto familiare. Poi però si è scatenato il finimondo. Di punto in bianco tutti avevano da ridire sulla famiglia. I giornali non facevano altro che pubblicare notizie sulla famiglia. Le televisioni, i facebook, i twitter, i google, anche Arturo un giorno mi ha detto Fammi capire, ma tu che cazzo di famiglia sei?

 
clips

nella foto, clips

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UA-77195409-1