Digli sempre di sì

Digli sempre di sì.

Cagliari, lunedì mattina, autobus.
Al telefono una donna di circa quarant’anni. Il tono della voce è alterato.
– Io non lo so. Ti dico. Non lo so. Tu comunque digli sempre di sì. Anche se non è così. Ma a te, cosa te ne frega? Esatto. Brava. Digli di sì e non se ne parla più. Lo so che non è così. Lo so. Ma. Ma. Ascu’. Ma. Ascu’, non di pozzu prusu, mi stari boccendi. Naràddi de sì. Punto e basta. Ma chi si ‘nci cràviri in su cunnu.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.