• Home
  • /
  • Tag Archives:  ciao

Non sono soltanto canzoni

Non sono soltanto canzoni. Era il sedici agosto, o forse il diciassette, e avevo quindici anni. Mi trovavo in vacanza al mare. Ero un ragazzino smilzo, una specie di selvaggio con la pelle bruciata dal sole e lo sguardo ruvido e incantato che hanno tutti i quindicenni che sognano di diventare poeti o musicisti. L’estate scorreva…

Perdere tempo

Perdere tempo. Questa non è una poesiaè soltanto una cosa che scrivo per tesenza strofe, senza rime, senza giambi altrimenti sarebbe una poesiache le poesie non le scrivo per te Questa non è una canzoneè soltanto una cosa che scrivo per tesenza accordi, senza musica, senza armoniaaltrimenti sarebbe una canzoneche le canzoni non le scrivo…

Unghie

Unghie. Squilla il telefono, la chiamata proviene da un numero che non ho in rubrica. Rispondo ugualmente. – Pronto. Chi è?Dall’altra parte una voce femminile dall’intonazione orientale.– Pronto io chiamare per unghie. Dato sua moglie tuo numero di telefono.– Non ho capito. Chi parla? Può ripetere?– Chiamato per unghie. Se vuoi fare unghie fissare appuntamento.–…

Carteggi (18)

Carteggi (18). Ciao,l’altra sera ho incontrato una nuova cliente, una settantenne con i capelli cotonati, tacchi alti e grandi orecchini quadrati. Ma lo sa che il suo cognome è davvero strano?, mi ha detto. Sì, me lo dicono tutti, gli ho risposto. Lei ha fatto un gesto così con la mano. Mi ha detto che…

Carteggi (16)

Carteggi (16). Ciao,grazie per la cartolina dal Giappone, l’ho ricevuta un mese fa. È molto bella, un panorama decisamente insolito. È piaciuta anche al gatto. Ci ha pisciato sopra, immagino per la felicità. Tuttavia, mi è rimasto un dubbio: che cosa intendevi con “Saluti e baci da Tokyo. Il Mondo è Tuo, il Mondo è…

Carteggi (15)

Carteggi (15). Ciao, la settimana scorsa, forse due settimane fa, scusa ma non ricordo con precisione, mi è tornato in mente ciò che era solito affermare quel tuo amico, ammesso che fosse davvero un tuo amico, viveva fuori città, abitava al primo piano di una palazzina celeste, un edificio disgustoso, con tutto il rispetto. Si…

Arrivederci, è stato un piacere parlare con te

Arrivederci, è stato un piacere parlare con te. Tratto da una storia vera. Si omette il nome della società di telecomunicazioni per evitare imbarazzi reciproci.  Qualche giorno fa.– Buongiorno, ho un problema con la connessione, dati e voce: non funzionano né il telefono né la linea internet. Come posso ricevere assistenza? Grazie. Il codice utente…

Carteggi (13)

Carteggi (13). Ciao, ti scrivo per dirti che oggi è stato il sette di ottobre più ingarbugliato di tutti i sette di ottobre che riesca a ricordare. Forse la parola ingarbugliato non rende l’idea. O forse sì, ma ha poca importanza. E comunque sia, stasera, non appena rientrato a casa, saranno state le venti o…

Carteggi (12)

Carteggi (12). Ciao, la prima parola che mi è venuta in mente è stata Insomma. La seconda, Affezionato. Ce n’era anche una terza, ma al momento non mi va di parlarne. Sono sicuro che la tua collezione di Aggettivi e Avverbi non ne risentirà. Fa freddo, per fortuna. Fuori il rumore delle onde cresce di…

1234